Xiaomi, Samsung, OPPO, HONOR e Huawei: novità in arrivo per tutti

Nel corso del 2021 è prevista una forte crescita del mercato degli smartphone pieghevoli, grazie a numerose offerte che arriveranno dai principali brand. Ma a quanto pare potremmo vedere anche soluzioni più avveniristiche, a fianco di smartphone più tradizionali. Abbiamo dunque riassunto le novità in arrivo per i primi mesi del prossimo anno, insieme a una indiscrezione su un indossabile.

Tre pieghevoli da Xiaomi

Se finora solo Samsung, Huawei e Motorola, hanno a listino almeno uno smartphone pieghevole, nel 2021 anche Xiaomi presenterà la propria soluzione, anzi, secondo alcune voci di corridoio ne vedremo almeno tre nel corso del 2021.


Secondo l’analista Ross Young il colosso cinese lancerà un modello flip, un modello con schermo che si ripiega verso l’interno e uno con schermo che si ripiega verso l’esterno, così da soddisfare ogni tipologia di cliente. Il primo dei tre dovrebbe essere lanciato nei primi mesi del 2021, ma al momento non ci sono indicazioni chiare, per cui non ci resta che rimanere in attesa di maggiori informazioni in merito.

A quanto pare inoltre Xiaomi Mi 11, di cui vi abbiamo riportato un ampio riassunto, potrebbe arrivare sul mercato senza caricabatterie, seguendo quindi quella che sembra una strada ormai segnata. Dopo Apple, e dopo le conferme relative alla serie Galaxy S21, a quanto pare anche Xiaomi non fornirà un caricabatterie in confezione.

Per chi ha già un caricabatterie ad elevata potenza, come i tanti che Xiaomi ha lanciato nello scorso anno, è una buona notizia, visto che eviterà di accumulare caricabatterie nei cassetti. Ammesso che non serva un nuovo modello in grado di erogare maggiore potenza, cosa che renderebbe vana l’idea di ridurre la produzione di rifiuti elettronici.

Samsung Galaxy Z Fold 3

Proseguiamo con Samsung Galaxy Z Fold 3, che offrirà uno schermo leggermente più piccolo del predecessore, vista la necessità di lasciare spazio per l’alloggiamento della S Pen. Si parla comunque di una riduzione minima, visto che lo schermo interno dovrebbe misurare 7,55 pollici (con una risoluzione di 2208 x 1876 pixel e fattore di forma 5:4), contro i 7,59 pollici di Samsung Galaxy Z Fold 2, mentre lo schermo esterno dovrebbe scendere dai 6,23 pollici attuali a 6,21 pollici.

Samsung Galaxy Z Flip3 e Z Flip Lite dovrebbero invece offrire uno schermo da 6,7 pollici (1,81 pollici per il display esterno), in entrambi i casi con frequenza di refresh di 120 Hz e tecnologia LTPO. Samsung avrebbe deciso di saltare una numerazione per allinearla a quella dello Z Fold, e rendere più omogenei i nomi dei propri smartphone.

A quanto pare inoltre Samsung Galaxy Z Fold 3 sarà il primo a utilizzare un display UTG (Ultra-Thin Glass) in grado di riconoscere una S Pen, grazie a un digitalizzatore AES. Il pieghevole potrebbe inoltre utilizzare una fotocamera sotto al display, ma su questo non ci sono ancora certezze.


Lo schermo slider di OPPO X Tom Ford

Dalla collaborazione tra OPPO e il designer americano Tom Ford potrebbe presto nascere OPPO X Tom Ford, uno smartphone dal design molto particolare, con schermo a scorrimento e finiture dal gusto quantomeno dubbio.

Il design scovato in Rete da LetsGoDigital è sostanzialmente identico al modello visto nei mesi scorsi, a uno stadio però più avanzato che farebbe pensare all’imminente presentazione. Lo schermo potrebbe, secondo le immagini, scorrere verticalmente aumentando le proprie dimensioni dell’80%.

Le dimensioni sembrano molto compatte, e renderebbero OPPO X Tom Ford molto facile da tenere in tasca. Dal punto di vista tecnico non ci sono anticipazioni, è possibile solamente vedere una tripla fotocamera collocata in un elemento bronzeo, a sua volta inserito in una fascia di tessuto che va a sormontare il resto della cover che sembra in pelle (o similpelle).

Un design molto particolare, che potrà incontrare il gusto degli amanti della moda, ma che mal si sposa con la tecnologia. L’uso della pelle potrebbe però essere un pro, visto che riduce notevolmente la scivolosità rispetto al vetro che troviamo abitualmente sugli smartphone.

Non sono visibili fotocamere frontali, per cui è possibile che OPPO possa optare per un sensore sotto lo schermo, anche se al momento la tecnologia sembra agli albori e non in grado di fornire immagini di qualità.

HONOR V40 con schermo curvo

Dopo tanti smartphone con schermo pieghevole, torniamo a soluzioni più “tradizionali” con una nuova immagine di HONOR V40, che dovrebbe essere annunciato in Cina il 12 gennaio. Secondo quanto mostra l’immagine sottostante avrà i bordi curvi, una soluzione elegante che però continua a rimanere poco diffusa.


Nella parte inferiore dello smartphone sono visibili anche il carrellino della SIM e il connettore USB Type-C, con un frame interamente metallico.  Per il resto l’immagine non porta ulteriori informazioni relative a HONOR V40, che dovrebbe utilizzare uno schermo FullHD+ da 6,72 pollici, con foro a “pillola” per alloggiare due fotocamere frontali e refresh a 120 Hz.

È atteso un chipset MediaTek Dimensity 1000+, insieme alla ricarica rapida a 66 watt, che potrebbe essere affiancata dalla ricarica wireless a 45 watt. Anche in questo caso l’attesa sarà breve e tra un paio di settimane potremo scoprire tutto su HONOR V40.

Edizione speciale di Huawei Watch Fit

Chiudiamo con Huawei, che nelle prossime settimane lancerà una Elegant Edition di Huawei Watch Fit, dotata di frame metallico e cinturino in gomma fluorurata, a un prezzo leggermente superiore rispetto ai modelli attualmente in commercio.

Non ci dovrebbero essere differenze tecniche rispetto alla versione standard, che può essere acquistata con frame dotato di finitura opaca e cinturini nelle colorazioni Graphite Black, Mint Green, Cantalupe Orange e Sakura Pink.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui