Xbox Series X|S: Microsoft non aumenterà i guadagni degli sviluppatori su console

Un portavoce di Microsoft ha detto a The Verge che Microsoft non ha “in questo momento intenzione di cambiare la quota di entrate derivante dai giochi per console”.

E poi ha specificato: “non aggiorneremo la divisione delle entrate per i publisher di giochi per console”. Quello che Microsoft non ha spiegato è se quello trapelato sia un documento errato, o semplicemente se i piani della compagnia siano cambiati nel frattempo.

NOTIZIA ORIGINALE – Microsoft sembra intenzionata ad incrementare il margine di guadagno degli sviluppatori anche su console, ovvero sulla sezione Xbox Series X|S e Xbox One del suo Store ufficiale oltre che sulla sezione PC, questa è un’altra informazione che emerge dai documenti resi pubblici dal processo tra Apple ed Epic Games.

Dalla medesima fonte è emerso anche che l’esclusiva Xbox Series X|S di S.T.A.L.K.E.R. 2 sembra destinata a durare solo 3 mesi, ma c’è anche quest’altro aspetto interessante che viene fuori dai documenti sottoposti al processo. Dopo aver annunciato l’aumento dei margini per gli sviluppatori su Windows Store dal 70% all’88%, la stessa iniziativa sembra sia destinata ad allargarsi anche sulle console.

In base a quanto emerso, visibile anche nel documento riportato qui sotto, l’abbassamento delle trattenute da parte di Microsoft sui giochi venduti in digitale attraverso il proprio Store dal 30 al 12% verrà effettuato anche sulla sezione dedicata a Xbox Series X|S e Xbox One. Si tratterebbe di una mossa storica perché su console non è mai stata attuata un’iniziativa del genere: la strada intrapresa da Epic Games prima e poi da Windows Store riguardava finora infatti solo l’ambito PC.

Un documento di Microsoft in cui emerge il progetto di incrementare i margini degli sviluppatori anche sullo Store Xbox
Un documento di Microsoft in cui emerge il progetto di incrementare i margini degli sviluppatori anche sullo Store Xbox

Tuttavia, per il momento un portavoce di Microsoft si è limitato a riferire che non ci sono piani di cambiare le trattenute sui giochi console “al momento”, dunque resta da capire se e quando l’iniziativa avrà luogo, ma nei documenti appare chiaramente l’intenzione di agire in tale senso. Nel frattempo, la riduzione della “tassa” di vendita su Windows Store dal 30 al 12%, con conseguente incremento dei margini per gli sviluppatori dal 70 all’88%, avverrà verso agosto 2021.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui