WhatsApp sta lavorando ad una nuova funzione molto utile per i messaggi vocali

WhatsApp, stando alle ultime indiscrezioni di giornata, sta attualmente lavorando per implementare una funzione che per tanti utenti si rivelerà estremamente utile: la possibilità di ottenere una trascrizione dei messaggi vocali.

Negli ultimi tempi, pur suscitando l’ilarità di Telegram (e non solo), WhatsApp sta aggiungendo numerose funzioni utili, alcune delle quali erano richieste a gran voce dagli utenti da tempo immemore, basti pensare alla migrazione delle chat da iOS ad Android e viceversa, alla funzione multidispositivo e alla crittografia end-to-end anche per i backup appena annunciata.

WhatsApp prepara la trascrizione dei messaggi vocali

In mezzo a tutto questo era inevitabile che un occhio di riguardo venisse riservato ai messaggi vocali, una delle funzioni più usate (e abusate) di WhatsApp. Nei mesi addietro è arrivata per tutti la possibilità di modificare la velocità di riproduzione dei messaggi vocali, inoltre ci sono altre novità pratiche e grafiche in preparazione.

Alla prima categoria appartiene anche quella di cui parliamo oggi: sono emerse le prime tracce della trascrizione dei messaggi vocali in WhatsApp. Lo stesso risultato era già ottenibile grazie ad un’applicazione terza di cui vi avevamo parlato in un approfondimento, tuttavia in questo caso parliamo di una funzione integrata.

Come potete vedere dagli screenshot, la trascrizione dei messaggi vocali viene vista all’opera su WhatsApp per iOS e il funzionamento non richiede che il messaggio da trascrivere venga inviato ai server di WhatsApp o Facebook, è Apple ad occuparsene. Stando a quanto si legge, i messaggi vocali verranno impiegati da Apple per migliorare la propria tecnologia di riconoscimento vocale, ma non saranno direttamente riconducibili all’identità dell’utente.

Si tratta di una funzione opzionale, dunque utilizzarla o meno è una libera scelta dell’utente, e richiede la concessione di un permesso particolare. Una volta accordato, il servizio è sfruttabile mediante la nuova sezione “Trascrizione“, che consente anche di saltare da un punto all’altro del messaggio vocale.

Quando un determinato messaggio vocale viene trascritto per la prima volta, la trascrizione viene salvata localmente nel database di WhatsApp, in modo tale che, nel caso in cui l’utente abbia esigenza di rileggerla, non sia necessario effettuarla di nuovo.

Insomma, si tratta di una funzione ottima, che tornerà estremamente utile soprattutto in quei contesti in cui non è possibile ascoltare i messaggi vocali dallo speaker di sistema o portando lo smartphone all’orecchio. La cattiva notizia è che purtroppo non abbiamo ancora alcuna informazione né su quando verrà concretamente rilasciata per WhatsApp per iOS, né sulla disponibilità e sui necessari adattamenti per la controparte Android. Allo stato attuale non è ancora disponibile neppure per WhatsApp Beta.

Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulla situazione e scaricate la versione più recente di WhatsApp dal Google Play Store cliccando sul badge sottostante.

Potrebbe interessarti ancheWhatsApp tutela davvero la privacy? Report, equivoci ed esigenze di chiarezza

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui