Twitch: fare streaming è un lavoro più duro di quanto la gente pensi, secondo Courage

Secondo il top streamer Jack ‘Courage‘ Dunlop, che ne ha parlato nel corso della registrazione di un podcast, fare streaming è un lavoro molto più duro di quanto la gente pensi. Piattaforme come Twitch e YouTube hanno garantito a tutti la possibilità di provare, ma avere successo e farlo diventare un lavoro a tempo pieno, va ormai oltre il mettersi davanti a una webcam e giocare.

Gli streamer migliori sono più degli intrattenitori che dei semplici giocatori, fattore che rende più complesso raggiungere il loro livello, soprattutto per i novizi più sprovveduti che non considerano l’investimento di tempo e denaro necessario per provare a trasformare fare streaming in un lavoro.

Courage: “Credo che molta gente sottostimi quando sia duro e quante ore richieda. Non solo devi provare a giocare, ma devi anche intrattenere e interagire con altre persone che sono con te su Discord. Quindi ci sono le persone in chat, quindi ci sono i donatori e devi leggere i sub. C’è molto da fare, è un lavoro duro. Come direbbe TimTheTatMan, lavoriamo e lavoriamo duramente.

Voi che ne pensate? Fare streaming è davvero un lavoro così duro? Oppure Courage ha esagerato? Effettivamente entrare nell’ambiente è sempre più complicato. Più che altro è diventato complicatissimo fare soldi, che poi è il punto della questione, in questo caso.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui