The Last of Us, serie HBO: prima stagione basata sulla storia del gioco originale

La prima stagione della serie HBO dedicata a The Last of Us si baserà sulla storia del gioco originale, sebbene per alcuni episodi gli eventi prenderanno una piega differente: lo ha rivelato Neil Druckmann.

Dopo la notizia relativa al cast dello show, che vedrà Pedro Pascal e Bella Ramsey nei panni di Joel ed Ellie, ecco dunque ulteriori dettagli sull’ambizioso progetto legato a uno dei franchise di punta di Sony.

Druckmann ha detto appunto che la stagione d’esordio della serie sarà di fatto una trasposizione del primo The Last of Us, anche se per lui e lo showrunner Craig Mazin la cosa fondamentale era che venissero adattati al meglio le fondamenta filosofiche della storia.

The Last of Us, serie HBO: prima stagione basata sulla storia del gioco originale

“Per quanto riguarda gli aspetti superficiali, ad esempio se un determinato personaggio dovrebbe indossare la stessa camicia o la stessa maglietta, be’, queste cose potrebbero anche non corrispondere”, ha spiegato il creative director di Naughty Dog.

“Tuttavia si tratta di un aspetto decisamente meno importante dell’arrivare al fulcro di chi queste persone siano e che significato abbia il loro viaggio”, ha detto, aggiungendo poi che alcuni dialoghi verranno senz’altro riconosciuti dai fan della serie.

“In alcuni casi vedrete delle somiglianze marcate, ed è divertente vedere ciò che ho scritto passare dai giochi alle sceneggiature di HBO. Talvolta, tuttavia, ci saranno delle notevoli differenze, dovute anche al fatto che stiamo lavorando su di un medium differente.”

The Last of Us, serie HBO: prima stagione basata sulla storia del gioco originale

“Ad esempio, nel gioco c’è così tanta azione che bisogna istruire il giocatore circa le meccaniche del gameplay, c’è molta più violenza e spettacolarità di quanto sia necessario in una serie televisiva (…) e questa è sicuramente una delle più grandi differenze.”

“HBO è stata bravissima nello spostare il focus dall’azione hardcore al dramma dei personaggi, duqnue alcuni dei miei episodi preferiti risultano parecchio distanti dalla storia originale e non vedo l’ora che tutti possano guardarli.”

Infine, Druckmann ha fatto un paio di cenni relativi al cast e agli effetti speciali, dicendo che spera che gli spettatori colgano ciò che loro hanno visto negli attori che sono stati scritturati, e che il trucco dei Clicker è fantastico.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui