Sensore di prossimità difettoso su Xiaomi, Redmi e Poco? Perché e possibile soluzione

Il sensore di prossimità del tuo smartphone Xiaomi, Redmi o Poco funziona male? Durante le chiamate capita che lo schermo si riaccenda facendoti premere cose a caso? o durante l’ascolto di un messaggio vocale l’audio continua a sparire e tornare? Purtroppo è “normale”. Sempre di più sugli smartphone a marchio Xiaomi, quindi compresi anche i Redmi e i Poco, capita che il sensore di prossimità adibito a spegnere e riaccendere lo schermo quando lo portiamo all’orecchio funzioni molto male per cui non esegua banalmente ciò per cui viene pensato, ovvero evitare di premere cose a caso sullo schermo sulla guancia durante chiamate o messaggi vocali. In questo approfondimento vi spieghiamo perché e cosa poter fare per risolvere, o almeno tentare.


Perché il sensore di prossimità funziona male su Xiaomi, Redmi e Poco

Il motivo è molto semplice: non c’è alcun sensore di prossimità. Per una scelta ancora non chiarita infatti, il produttore cinese ha deciso di soppiantare di fatto il sensore di prossimità ottico con un meccanismo ad ultrasuoni. Il funzionamento è semplice: viene inviato un segnale acustico dalla capsula auricolare che viene poi captato dal microfono secondario posto sulla cornice superiore. Se questo suono arriva in meno tempo del solito o con maggior intensità probabilmente il segnale ad ultrasuoni ha rimbalzato contro qualcosa (la nostra guancia o orecchio) indicando così allo smartphone di spegnere lo schermo. Tutto ciò viene poi azionato dal giroscopio che è un sensore adibito a capire i movimenti che facciamo con lo smartphone, come ad esempio il gesto di portarlo all’orecchio.

Questo sistema però, decisamente complicato rispetto a un semplice sensore ottico che misura la distanza dal soggetto, risulta decisamente fallace e molto spesso capita che lo smartphone non capisca di essere a contatto col nostro volto risvegliando lo schermo. Questo provoca quasi sempre qualche problema come il mettere in attesa una chiamata, oppure entrare nelle impostazioni e attivare funzioni a caso o ancora cambiare opzioni nelle impostazioni. Insomma, cose spiacevoli che fanno perdere tempo e voglia di fare telefonate.

Come verificare il problema del sensore di prossimità su smartphone Xiaomi, Redmi e Poco

Un primo passaggio che possiamo fare è verificarne l’effettivo funzionamento, per farlo c’è una funzione nascosta sugli smartphone che è possibile richiamare attraverso il menu delle impostazioni. È sufficiente

  • aprire il menu Impostazioni e cliccare su Info Sistema, dopodiché su Tutte le specifiche;
  • individuare la voce “kernel” e premere molte volte finché non si passa a un’altra schermata ovvero quella dell’ Control Information Toolbox;
  • in questo menu adesso dovete scorrere verso il basso e cercare “Proximity Sensor”, clicchiamolo;
  • con questa funzione è possibile verificare il funzionamento semplicemente poggiando una mano sulla parte superiore dello schermo;
  • il valore 5 indica che il sensore non è occluso, il valore 0 invece indica lo stato di occlusione, se avvicinando e allontanando la mano il valore cambia allora il funzionamento è corretto, altrimenti no.

Su alcuni smartphone adesso è presente un ulteriore pulsante che permette di ricalibrare il sensore di prossimità, su tanti altri però non è presente alcunché di conseguenza dovrete procedere col prossimo step.

Come (provare a) risolvere il problema del sensore di prossimità

Quella che proponiamo è una soluzione che non sempre funziona di conseguenza il consiglio è quello di provare altrimenti non potrete fare altro che sopportare il problema o cambiare smartphone.

Il metodo consiste nel scaricare e installare una applicazione disponibile gratuitamente sul Google Play Store che si chiama Proximity Sensor Reset (disponibile a questo link). Una volta aperta dobbiamo:

  • cliccare sul pulsante Fix It;
  • eseguire ciò che ci chiede a schermo ovvero: occludere il sensore di prossimità, o portare lo smartphone all’orecchio, e premere avanti una volta che la spia diventa verde;
  • togliere lo smartphone dal volto e premere di nuovo Avanti quando la spia torna verde;
  • confermare e abilitare l’esecuzione in background.

Fatto ciò lo smartphone userà la ricalibrazione per attivare o spegnere il display durante le chiamate o i messaggi vocali, tuttavia non cambierà il metodo di funzionamento e quindi la situazione potrebbe migliorare ma difficilmente risolversi completamente.


Come detto, l’unica alternativa che vi resta a questo punto, qualora non abbiate risolto, è sopportare e prestare attenzione durante le chiamate, oppure utilizzare un paio di cuffie True Wireless o di cuffie cablate.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui