Samsung potrebbe utilizzare Wear OS sul prossimo Galaxy Watch

Anche se di primo acchito può apparire strano, Samsung potrebbe tornare a utilizzare Wear OS by Google sul prossimo smartwatch Galaxy Watch, nonostante la sua piattaforma Tizen abbia riscosso un certo successo.

La scorsa settimana un noto informatore Samsung ha riferito che un prossimo dispositivo Galaxy Watch sarebbe migrato su Android. Anche se Wear OS non è stato menzionato, la possibilità che si tratti del sistema operativo da polso di Google è stata ipotizzata da molti rumor in passato.

Samsung potrebbe tornare a Wear OS col prossimo Galaxy Watch

Oggi il membro XDA ivan_meler ha scoperto dei riferimenti riguardo a un nuovo dispositivo con il nome in codice “Merlot” nel codice sorgente del kernel di Samsung Galaxy S20 con chipset Exynos, accanto al quale appare il testo “Wear OS”.

Questi indizi suggeriscono che il colosso sudcoreano sta progettando un dispositivo indossabile con il sistema operativo di Google.

Apparentemente lo smartwatch utilizzerebbe un chip Bluetooth/Wi-Fi Broadcom BCM43013 simile a quello che si trova nel Galaxy Watch 3, ma attualmente non ci sono altri riferimenti noti a “Merlot” nel codice sorgente di Samsung, inoltre il nome in codice non è emerso da nessun’altra parte, nemmeno nell’app Wear OS by Google.

Il motivo per il quale Samsung dovrebbe passare da Tizen sviluppato internamente al sistema operativo Wear OS by Google potrebbe essere collegato alla scarsa sicurezza e alla limitata disponibilità di app e watchface.

Da non perdere: Migliori smartwatch con e senza Wear OS

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui