Recensione Redmi Note 8 2021: un’icona dal passato, sceglietelo se in offerta

Negli ultimi mesi l’innovazione sul mercato degli smartphone si è un po’ fermata, complice soprattutto il problema dello shortage, ovvero la carenza fisica di chip per produrre nuovi smartphone. A subirne maggiormente il colpo è la fascia bassa dove novità eclatanti non ce ne sono state e i prezzi sono addirittura saliti.

L’emblema di tutto ciò è Redmi Note 8 2021, una riedizione del famoso Redmi note 8, di 2 anni fa,  che può essere un’ottima alternativa grazie ad alcune super offerte che immagino capiteranno durante il Black Friday.

Video recensione di Redmi Note 8 2021

Design & Ergonomia

Dal punto di vista dell’estetica Redmi Note 8 2021 è identico allo smartphone di 2 anni fa, sono disponibili tre colorazioni: grigio minerale, bianco perla e verde foresta e colorazione nera pura che non mette molto in risalto il design. In mano si tiene molto bene grazie alla leggera stonatura dei bordi e non scivola grazie alla scocca in plastica che al tatto da la sensazione di un materiale in vetro che migliora l’ergonomia del dispositivo.

Frontalmente troviamo nella parte superiore  il gotch che comprende la fotocamera frontale, capsula auricolare sensore infrarossi e microfono mentre nella parte inferiore è presente l’ingresso type-c per la ricarica e trasferimento dei file, e ingresso jack 3,5 mm per le cuffie.

Frontalmente troviamo un display borderless IPS LCD con una diagonale di 6,3 pollici, una risoluzione full HD e refresh rate 60 Hz come nel Redmi Note  8 normale. La qualità è buona in relazione al prezzo ma di certo non è il suo punto di forza anche se sotto la luce diretta del sole si vede sufficientemente bene.

La vibrazione rispecchia la fascia di prezzo a cui si trova lo smartphone che risulta zanzarosa fastidiosa ma si può mettere una pezza andando sulle impostazioni e selezionare vibrazione al tocco leggera così da migliorare leggermente il feeling.

La qualità sonora dello speaker, mono e non stereo, invece devo dire che in termini di volume si avvicina parecchio agli smartphone medio gamma mentre per la qualità manca un po’ di nitidezza e bassa frequenza ma in generale discretamente piacevole per ascoltare la musica o vedere video su YouTube.

In chiamata nessun problema a livello di ricezione e anche con il microfono che si trova sia nella parte superiore dello smartphone sia nella parte inferiore.

Infine troviamo nel retro il sensore d’impronte fisico e devo dire che è veloce ma non fulmineo come negli smartphone di fascia media.

Funzionalità

Parlando del software troviamo a bordo di questo smartphone Android 11 con Miui 12.5.5 che ha portato qualche miglioria in termini di prestazioni e ha ridotto il dettaglio delle animazioni.

Concentrandoci invece sulla fluidità del sistema devo dire che sono piuttosto soddisfatto anche se occorre dare un po’ di tempo al telefono per eseguire le funzioni di apertura e chiusura delle app.
La sensazione che abbiamo avuto era che quando aprivo un’applicazione successivamente uno scroll immediato notavamo dei rallentamenti ma poi inizia ad essere fluido in modo tutto sommato soddisfacente.

La cosa ovviamente interessante di questo modello rispetto a quello di due anni fa è che ha un rinnovato supporto software, quindi sarà aggiornato per i prossimi due anni.

Prestazioni

A bordo dello smartphone oltre al Mediatek Helio G85 è presente come GPU un Mali-G52, 4 GB di Ram e 64 GB di memoria interna espandibile con microSD e il mix di queste componenti è buono in relazione al prezzo.
Abbiamo provato a testare Alphalt 9 con dettagli al massimo e non ho notato rallentamenti se non qualche micro lag con relativa perdita di frame ogni tanto ma l’esperienza di gioco rimane buona.
Il Wifi va bene anche il Gps è preciso, purtroppo invece occorre fare un po’ di attenzione perché manca il chip NFC, per cui non è possibile fare pagamenti con lo smartphone, davvero un peccato: nel 2021 ce lo saremmo aspettati anche nella fascia bassa.

Fotocamera

Parlando di di fotocamere e secondo noi è uno dei punti di forza di questo smartphone soprattutto per la gestione software delle immagini.

Troviamo 4 camere posteriore quella principale 48 Mp F 1.8, una grandangolare 8 Mp F 2.2 con campo di visuale da 120 gradi, un macro 2 Mp F 2.4 e l’ultimo sensore per misurare la profondità di campo da 2 Mp F 2.4 e lo zoom che arriva a 10x digitale.
Dal punto di vista qualitativo c’è una buona resa dell’immagine con buona illuminazione ma con la gestione dei colori che in situazioni particolari non è al top e risultano leggermente slavati un problema che abbiamo notato è che sulle luci particolari di alcuni lampioni il sensore non riesce proprio a gestirle creando una sorta di riflesso, con la messa a fuoco che non è rapidissima e con qualche mini incertezza.

Le macro vengono bene sia per i video che per le foto sia nei dettagli che di colori però bisogna avere la mano più ferma possibile per fare uno scatto o un video al meglio

Camera frontale invece da 8 Mp che fa dei buoni scatti ma nei selfie la modalità ritocco esegue uno scontornamento totalmente software il che non risulta troppo veritiero.

Lato video invece non male anche se rispetto al modello del 2019 perdiamo il 4k a 30 FPS il che mi fa storcere un po’ il naso ma in full HD con stabilizzazione elettronica devo dire che i risultati vengono fuori discretamente bene in relazione al prezzo.

Batteria & Autonomia

Dietro la scocca, parlando invece di batteria, troviamo è da 4.000 mAh, compatibile con la ricarica rapida a 18 watt che ricarica lo smartphone da 0 a 100 in 1h e 40 min e grazie all’hardware non troppo esplosivo in termini di prestazioni riusciamo a fare 1 giorno e mezzo di utilizzo medio del telefono. A sera arriviamo senza problemi con un 20% di ricarica

In conclusione

Redmi Note 8 2021 al momento si trova intorno ai 150/160€ su Amazon e già a 150€ su Mediaworld ma molto probabilmente lo vedremo al ridosso dei 100€ nel periodo del Black Friday.

Complici anche la presenza di memorie eMMC 5.1 vi sconsiglio di acquistare questo smartphone sopra la soglia dei 150 Euro ma di preferirlo intorno ai 100-130 euro, dove può dire la sua. Altrimenti una valida alternativa può essere Poco M4 Pro 5G.

Altre offerte Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui