Recensione Chuwi HiPad Pro, un tablet completo ed equilibrato

Recensione Chuwi HiPad Pro – Nonostante il mercato dei tablet sia da tempo in una fase di stagnazione, sono diversi i produttori che propongono nuovi modelli, cercando di renderli quantomeno interessanti. L’ultimo, ma solo in ordine di tempo, è CHUWI, che proprio oggi lancia sul mercato il tablet HiPad Pro, dotato di una scheda tecnica davvero niente male.

Abbiamo avuto modo di provarlo in anteprima per un paio di settimane, utilizzandolo per diversi compiti, e oggi vi raccontiamo come va, dopo averlo presentato dal punto di vista tecnico.

Una scheda tecnica inaspettata

CHUWI HiPad Pro può contare su uno schermo IPS FullHD da 10,8 pollici, con cornici ridotte grazie anche alla scelta di ricorrere alla tecnologia punch hole per integrare la fotocamera frontale nello schermo, con un foro posizionato in alto a sinistra (utilizzando il tablet in orizzontale). In questo modo lo schermo finisce per occupare il 90% della superficie frontale.

A differenza di buona parte dei tablet di questa fascia di prezzo, che utilizzano soluzioni MediaTek non sempre all’altezza, CHUWI ha scelto uno Snapdragon 662 che pur non essendo attualissimo risulta comunque sufficientemente performante.

Ad affiancare il processore Qualcomm troviamo ben 8 GB di RAM LPDDR4X e 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.1, che rendono il tablet reattivo in ogni situazione, senza trovarsi mai realmente in difficoltà. Di livello anche la connettività, che include il supporto alle reti 4G/LTE con uno slot dual SIM, che permette di utilizzare due nanoSIM o una nanoSIM e una microSD per aumentare lo spazio di archiviazione a disposizione, con un massimo di 128 GB.

È disponibile il supporto WiFi 802.11 ac dual band, Bluetooth, ricevitore GPS, connettore USB Type-C per la ricarica della batteria interna. Quest’ultima ha una capacità di ben 7.000 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0 a 24 watt che riduce sensibilmente i tempi di ricarica. L’autonomia è molto buona, in riproduzione video supera le 12 ore con una singola carica e con un utilizzo misto (navigazione, scrittura, video e musica) abbiamo superato agevolmente le otto ore, sfiorando in più occasioni le nove ore, in linea con quanto afferma il produttore.

Sono inoltre presenti una fotocamera posteriore da 8 megapixel, che scatta foto discrete solo con una buona illuminazione, andando decisamente in crisi quando la luce cala, e una fotocamera frontale da 5 megapixel, decisamente migliore come qualità, utilizzabile soprattutto per le videochiamate.

Il sistema operativo è Android 11 con le patch di sicurezza di giugno 2021, senza particolari personalizzazioni e privo di bloatware, una decisione saggia da parte del produttore. Da segnalare la possibilità di ricevere aggiornamenti via OTA e il supporto a Widevine L1, che consente di visualizzare i contenuti protetti, come quelli di Netflix, in alta qualità.

Bello e possibile

CHUWI ha curato anche la parte estetica, cercando di dare un po’ di personalità a questo HiPad Pro. Ecco dunque la scelta di bordi piatti sul frame, con una fotocamera posteriore che sporge leggermente e uno spessore di appena 6,9 millimetri. Il peso di 455 grammi non è niente male, viste le dimensioni dello schermo e la colorazione Morandi, un mix molto particolare di grigio e blu, conferiscono un aspetto molto piacevole al tablet.

Bella la decisione di dividere in due parti la cover posteriore, con una fascia sottilissima in alluminio anodizzato che percorre tutta la larghezza. Convince lo schermo, con un ottimo angolo di visione verticale, anche se lateralmente non è al top. Abbiamo apprezzato la resa cromatica e la buona velocità di aggiornamento del pannello, che non va mai in crisi nemmeno nella riproduzione di video particolarmente movimentati.

Le prestazioni non sono un problema, in nessuna situazione. La navigazione Internet è sempre fluida, con tempi di caricamento molto buoni anche per quanto riguarda siti particolarmente ricchi di contenuti. In questo periodo in cui si stanno svolgendo le Olimpiadi lo abbiamo utilizzato con l’applicazione di Discovery+ senza incorrere in rallentamenti, anche durante le trasmissioni in diretta, con tempi di caricamento minimi anche a distanza dal router.

Abbiamo testato anche la ricezione 4G senza rilevare alcun problema: sempre affidabile la ricezione, sostanzialmente identica a quella di uno comune smartphone, e buona anche la qualità in chiamata, utilizzando il vivavoce o un auricolare Bluetooth.

Dal punto di vista multimediale vale la pena segnalare la presenza di ben quattro speaker, posizionati sui lati corti in prossimità dei quattro angoli. L’audio viene riprodotto fedelmente anche al volume massimo, senza distorsioni e i bassi, pur essendo sacrificati, sono ben distinguibili. Ovviamente per una esperienza coinvolgente, soprattutto se guardate un film, è consigliabile l’utilizzo di cuffie, ma nel complesso i quattro speaker si difendono in maniera dignitosa.

Software e accessori di qualità

Trovare Android 11 a bordo di CHUWI HiPad Pro è stata una piacevole sorpresa, visto che non è raro trovare versioni obsolete in questo genere di prodotti. Un plauso quindi a CHUWI che ha deciso di utilizzare una versione “naked”, priva di personalizzazioni se non piccoli interventi estetici relativi alle icone del sistema.

Niente bloatware, che tipicamente abbonda nei tablet: in questo caso troviamo solo le applicazioni standard di Google, con l’unica concessione rappresentata dalla radio FM, peraltro inutile vista l’assenza di un connettore da 3,5 mm per le cuffie cablate.

Se il tablet è perfettamente utilizzabile anche in modalità stand alone, ecco che con i due accessori che lo accompagnano le cose cambiano decisamente. La tastiera Bluetooth, che svolge anche la funzione di cover e stand, è assolutamente imperdibile, mentre la penna è ideale per chi vuole prendere appunti a mano o utilizza il tablet per disegnare.

La tastiera dispone di un connettore di ricarica USB Type-C a fianco del quale è presente un tasto per l’accensione/spegnimento. I tasti sono incassati, per evitare di andare a danneggiare lo schermo una volta che la tastiera/cover viene chiusa, ma risultano molto piacevoli da utilizzare. La corsa è ridotta ma il feedback tattile e quello sonoro sono indubbiamente positivi.

Anche nella scrittura prolungata di testi lunghi, come quelli di questa recensione che abbiamo scritto completamente al tablet, non stanca e risulta molto comoda. Dovete mettere in conto l’assenza di caratteri accentati, trattandosi di una tastiera americana/internazionale, ma bastano le corrette impostazioni per utilizzarla al massimo, con i tasti modificatori che permettono di scrivere anche i caratteri particolari.

È comunque possibile impostare la tastiera italiana, consci ovviamente del fatto che i tasti sono posizionati diversamente rispetto a quanto visibile. Sono presenti anche alcuni tasti speciali per Android, accessibili premendo il tasto “Fn” per abilitare funzioni come “Home”, “Indietro” ma anche i copia/taglia/incolla, molto comodi durante la stesura di testi. Ho notato un problema solo con gli accenti acuti, che in effetti non possono essere riprodotti. Per scrivere parole come “perché” è quindi necessario utilizzare la tastiera italiana, richiamabile al volo premendo il tasto col mappamondo a fianco della tastiera. Al netto di questo piccolo difetto, va detto che la tastiera è sicuramente molto valida.

In conclusione

CHUWI HiPad Pro è dunque stata una piacevole sorpresa, visto che nelle settimane in cui lo abbiamo provato si è sempre dimostrato all’altezza delle aspettative, con una scheda tecnica di qualità, prestazioni convincenti e gli accessori perfetti per trasformarlo in un piccolo ufficio, per essere operativi in ogni situazione.

Per la première del nuovo tablet, valida oggi 3 agosto e domani 4 agosto, potete acquistarlo sul sito ufficiale a soli 199,99 dollari, circa 168 euro, invece del oltre 300 dollari del prezzo di listino. Se volete il set completo, che include tablet, tastiera Bluetooth e penna capacitiva, pagherete 259,99 dollari, circa 219 euro. I primi 300 ordini riceveranno in omaggio la tastiera e potranno acquistare la penna a parte al prezzo di 39 dollari, circa 34 euro. A seguire il link per l’acquisto.

Acquista CHUWI HiPad Pro a 199,99 dollari

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui