Questo nuovo display pieghevole di TCL è pronto a rivoluzionare il mercato

Nel futuro della telefonia mobile, che piaccia o meno, ci sono gli schermi pieghevoli, che inevitabilmente andranno a invadere anche il mercato dei tablet e quello dei computer portatili. TCL è una delle aziende più impegnate da questo punto di vista, come testimoniano numerosi prototipi mostrati in passato.

Il più recente però è indubbiamente molto interessante, grazie a una serie di soluzioni che permettono di trasformarlo in pochi secondi da un tablet a uno smartphone, passando per un notebook. A mostrarci le prime immagini è il leaker @folduniverse, con un breve video nel quale vediamo le capacità trasformiste del nuovo prototipo.


Un dispositivo tri-fold con schermo da 10 pollici

È decisamente ingombrante il prototipo che potete ammirare nel video a fine articolo, caratterizzato da una diagonale di 10,1 pollici e una tripla piegatura che permette di ottenere almeno tre diverse varianti di utilizzo. Se da aperto ci troviamo di fronte a un grande tablet, basta ripiegarlo a metà per avere un dispositivo più compatto con uno schermo posizionato sul lato opposto rispetto a quello principale.

La cosa più interessante però è che la seconda metà dello schermo, quella priva di un secondo schermo sul retro, può essere ulteriormente piegata, per creare un nuovo fattore di forma. È sufficiente estrarre un supporto posteriore, far ruotare una sagoma in plastica nascosta sul retro, ed ecco che il tablet si trasforma in un notebook con una tastiera software sulla quale però è posizionata la sagoma con i tasti, per aumentare il feedback tattile al momento della digitazione.

Si tratta dunque di un prototipo davvero particolare, che potrebbe trovare numerose applicazioni sul mercato dei tablet ma anche degli smartphone, anche se una volta richiuso ci troviamo comunque di fronte a un dispositivo molto grande. Al momento ovviamente non ci sono informazioni sulla possibilità che un dispositivo simile giunga in commercio, anche se TCL potrebbe vendere la propria tecnologia a produttori di terze parti.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui