Questo Google Pixel fatto a pezzi è pronto per rendere unica una parete

Per tanti appassionati di tecnologia mobile il primo smartphone della serie Google Pixel, quello lanciato nell’ottobre del 2016, rappresenta senza dubbio un dispositivo che suscita un po’ di nostalgia e “affetto”, trattandosi di uno dei modelli con cui questo sistema operativo è andato evolvendosi verso quella che è la sua attuale versione.

Ebbene, con molta probabilità a costoro non risulterà del tutto indifferente scoprire che è possibile acquistare una speciale versione di questo smartphone, realizzata da GRID.

GRID ha realizzato un Google Pixel da appendere al muro

Ci riferiamo a un Google Pixel di prima generazione fatto a pezzi e incorniciato in modo tale da mettere in risalto le sue più importanti componenti e con particolare attenzione per il suo design, con un risultato senza dubbio accattivante.

Ecco il frutto di tale lavoro, pronto per essere appeso ad una parete del vostro studio o della vostra casa per renderla unica:

E se vi state chiedendo quanto costi questa speciale versione della prima generazione di Google Pixel, la risposta è 229 dollari (pari, al cambio, a circa 195 euro).

Stando a quanto si apprende, il Google Pixel in questione dovrebbe essere un modello esploso (pare una versione normale e non XL) e i singoli componenti sono etichettati e uniti da linee che mostrano come tutto si incastra, con incluse anche alcune informazioni su dimensioni e software.

Se abbiamo stuzzicato la vostra curiosità, potete trovare la pagina dedicata al Google Pixel di GRID seguendo questo link.

Ricordiamo che tra le principali caratteristiche di questo smartphone del colosso di Mountain View spiccavano un processore Qualcomm Snapdragon 821, un display AMOLED da 5 pollici con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel), 4 GB di RAM, 32 GB o 128 GB di memoria integrata, una singola fotocamera posteriore da 12,3 megapixel, una fotocamera frontale da 8 megapixel, una batteria da 2.770 mAh e un sensore per il riconoscimento delle impronte digitali posizionato sul retro.

Leggi anche: la recensione della prima generazione di Google Pixel

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui