PS5 introvabile? Non nella Striscia di Gaza, ma il prezzo non è per tutti

Il Natale si avvicina e tutti vogliono una PS5, che è però quasi introvabile. In realtà, c’è un posto dove sarebbe semplice acquistarla: la Striscia di Gaza. Il prezzo, però, non è per tutte le tasche.

Tramite un report di The Guardian, scopriamo che a Città di Gaza ci sono alcuni negozi che espongono delle PS5 invendute. Un esempio è il negozio di elettronica di Hassan al-Baik il quale ha cinque PS5 e afferma: “Non c’è una grande richiesta per le console a Gaza poiché il prezzo è ancora alto”. Baik afferma che i suoi clienti sono perlopiù gaming café e arcade.

Baik spiega che le prime PS5 sono arrivate a Gaza ad aprile 2021 grazie al contrabbando. Venivano acquistate a Dubai, smontate, trasportate di nascosto tramite l’Egitto e poi riassemblate a Gaza. Una PS5 veniva venduta per circa 1.400 euro. Negli ultimi mesi, però, Israele ha permesso l’ingresso di merci, comunque con un sovrapprezzo, che porta la console a una cifra compresa tra i 900 euro e i 1.000 euro.

The Guardian afferma che in città almeno tre negozi hanno regolarmente a disposizione PS5. Adham Masri, venditore presso Mobile Zone, afferma di vendere da tre a cinque console al mese, ma “la domanda è limitata”.

PS5
PS5

Baik spiega che anche Xbox Series X è disponibile, ma la richiesta è minima e recentemente ha venduto solo due console.

Ovviamente i residenti della Striscia di Gaza ha problemi più seri dell’acquistare una PS5, tra embarghi commerciali, disoccupazione quasi pari al 50% e non solo.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui