PS5 e Xbox Series X|S: l’SSD garantirà una fruibilità stile SNES e Megadrive?

Le dichiarazioni di Ned Waterhouse, lead designer di Sumo Digital, ci hanno fatto pensare che la velocità degli SSD di PS5 e Xbox Series X|S potrebbe avere degli effetti collaterali piuttosto piacevoli nella vita di tutti i giorni di un videogiocatore. Con delle memorie allo stato solido montate di serie nei nostri hardware, infatti, si potrebbe avere nuovamente una fruibilità dei videogiochi che non si vedeva dai tempi di SNES e Megadrive.

Dalla prima PlayStation in avanti, prima per la lentezza dei CD, poi per quella degli HDD meccanici, il nostro modo di videogiocare è cambiato. In maniera consapevole o meno ci siamo abituati ad aspettare i tempi delle console o dei PC. Non importa che fossero evidenti o nascosti, ma negli ultimi 20 anni il nostro modo di giocare ha dovuto sempre fare i conti con la lentezza di trasferimento dati delle nostre macchine da gioco.

Non stiamo parlando di situazioni in stile Commodore 64, ma tra tempi di caricamento iniziali, corridoi e ascensori, sono tante le pause in un videogames legate più a limiti tecnici che a scelte di design.

Ai tempi delle cartucce, invece, tutto questo non era presente. Mettevi il gioco, accendevi la console e in un istante eri a Hyrule o a Green Hill. Ok, i giochi erano estremamente meno complessi, ma la fruibilità mordi e fuggi del videogioco era qualcosa sulla quale si poteva sempre contare.

Adesso quante volte vi siete seduti davanti alla televisione per “fare una partita prima di uscire” e tra caricamenti, update e cose di questo tipo siete riusciti a giocare a solo una frazione del tempo a disposizione?

O addirittura avete rinunciato a giocare perchè non avreste fatto a tempo a fare nulla di utile?

Parliamone Snes

Secondo Ned Waterhouse, invece, PS5 sarà una console rispettosa del tempo libero. “Ancora mi stupisco di quanto siano veloci i caricamenti di PS5,” ha detto il lead designer a Umberto Moioli in una recente intervista di Sackboy: A Big Adventure. “Essendo una persona che ha poco tempo libero adoro PS5 per questi caricamenti ultra veloci: ogni volta che l’accendo spendo molto più tempo a giocare che ad aspettare, è una console che rispetta il mio tempo libero,” ha concluso.

Quindi è vero che gli SSD saranno un vantaggio in termini di gameplay, come stiamo dicendo da mesi, ma effettivamente uno dei più grandi vantaggi potremmo averlo nella vita di tutti i giorni. Una cosa più “subdola”, ma non per questo meno importante, soprattutto in questa vita sempre più frenetica, dove, crescendo, c’è sempre meno tempo di qualità per giocare. E quando lo si può fare succede sempre negli scampoli di tempo. Scampoli che però, grazie agli SSD di serie di PS5 e Xbox Series X|S e di conseguenza anche su PC e le console in streaming, potrebbero diventare più proficui e preziosi.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui