PS5: anche Metal Gear Solid e Castlevania avranno un reboot per un report

Secondo recenti report, Konami ha deciso di assegnare l’IP di Silent Hill a team esterni, permettendo la creazione di un reboot per PS5 e altre console. Sulla base di quanto è stato svelato, a occuparsene sarà “un importante studio di sviluppo giapponese”. Possibile che anche altre IP subiscano lo stesso destino? Secondo la stessa fonte di Silent Hill, sì, Konami ha intenzione di affidare Castlevania e Metal Gear Solid a team esterni.

Secondo quanto abbiamo avuto modo di scoprire, Konami avrebbe deciso di assegnare a team esterni i reboot di Castlevania e Metal Gears Solid, così come quello di Silent Hill, dopo il fallimento dei progetti Metal Gear Survive e Contra. A quel punto la società giapponese avrebbe cercato nuovi sviluppatori ai quali assegnare dei giochi da sviluppare, probabilmente, per PS5, Xbox Series X|S e PC. Supermassive (autore di Until Dawn) avrebbe proposto una propria idea a Konami, che avrebbe rifiutato: tale proposta si sarebbe poi trasformata in Dark Pictures Anthology (Man of Medan – 2019 -, Little Hope – 2020 -, House of Ashes – ancora non disponibile -).

Non è chiaro, per il momento, se i due giochi abbiano già un team e, in caso, di quale budget si parli. Qualsiasi potenziale gioco basato su Castlevania o Metal Gear Solid richiederà ancora vari anni prima dell’uscita. Si tratterebbe per certo, quindi, di giochi per PS5 e altre console di nuova generazione.

Per ora si tratta solo di leak: anche se VGC (fonte originale) afferma che il leaker è assolutamente credibile, non possiamo confermare la bontà di quanto riportato. Per ora possiamo solo attendere. Come detto, il reboot di Silent Hill sarebbe stato affidato a un team giapponese, ecco cosa sappiamo.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui