OPPO X 2021 vi lascerà a bocca aperta: è lui il pieghevole del futuro?

Lo smartphone che vedete nella foto qui sopra risponde al nome di OPPO X 2021, è a tutti gli effetti ancora un concept phone, ma abbiamo avuto la possibilità di toccarlo con mano e col suo display arrotolabile ha tutta l’aria di anticipare il futuro degli smartphone pieghevoli. Andiamo a conoscerlo più da vicino.


Non si piega, si arrotola: com’è dal vivo

Intravisto qualche giorno fa nelle prime foto e video, OPPO X 2021 aveva già attirato su di sé molte attenzioni, ma provarlo in prima persona fa tutto un altro effetto.

Di smartphone pieghevoli ne abbiamo già visti diversi, ma OPPO ha già dato prova negli anni di non aver paura di osare e proporre qualcosa di diverso e questo concept phone ne è la riprova. Intendiamoci, gli schermi arrotolabili hanno appeal e fanno gola a tanti: LG li ha già impiegati su smart TV e sembra pronta a farlo anche su smartphone, la stessa TCL aveva mostrato dei prototipi intriganti, ma OPPO ha saputo metterci del suo.

Per quanto al tatto risulti ancora un po’ plasticoso, il design a “Z” del retro è ben riuscito e soprattutto – cosa tutt’altro che scontata – restituisce già sensazioni molto buone in termini di solidità del meccanismo.

Ma basta chiacchiere, voi siete qui per il grande protagonista: il display. OPPO X 2021 dispone di un display OLED flessibile, capace di estendersi da 6,7 pollici (con aspect ratio in 21:9) a 7,4 pollici (con aspect ratio in 4:3) semplicemente facendo scorrere il dito sul bordo destro dello smartphone dal basso verso l’alto. Basta poi uno scorrimento dall’alto verso il basso per farlo ritrarre.

Insomma è sufficiente una gesture semplicissima per passare dalle dimensioni di uno smartphone – grandicello, appena più di un Samsung Galaxy S21 Ultra, come mostra la foto comparativa – a quelle di un piccolo tablet e viceversa.

In alternativa è possibile effettuare una doppia pressione del tasto power, che integra anche il sensore di impronte digitali.


OPPO X 2021

Un connubio di hardware e software

L’interfaccia a bordo di questo non ancora definitivo OPPO X 2021 è ovviamente la ColorOS, tuttavia il produttore cinese ha lavorato per adattarla alle capacità di questo particolare dispositivo, di modo che si allarghi e si ritragga di pari passo con il display.

L’effetto è particolarmente convincente ad esempio nell’applicazione video, nella quale ritornano le gesture a swipe, sulla parte sinistra per controllare la luminosità dello schermo e su quella destra per regolare il volume.

Per quanto concerne la dotazione hardware, il produttore cinese ha optato per la Mobile Platform Qualcomm Snapdragon 865, affiancandole 8 GB di memoria RAM, con il risultato di uno smartphone che sembra muoversi già molto bene. Resta da capire se il SoC rimarrà lo stesso anche sul modello destinato al mercato oppure no, ma è decisamente probabile.

In attesa del modello definitivo

Lo abbiamo ripetuto più volte: questo è un concept phone, pertanto OPPO ha ancora tutto il tempo per lavorare e aggiustare qualcosa in vista del modello destinato al mercato. Allo stato attuale sembra ad esempio mancare una “chiusura di sicurezza” come quelle che abbiamo visto con le fotocamere pop-up: lo smartphone non si ritrae automaticamente se sente uno sforzo e bisogna aspettare che si apra del tutto per poterlo richiudere.

Un’altra mancanza strana è quella della fotocamera anteriore: resta da capire se l’OPPO X 2021 finale avrà solo quelle posteriori oppure ne avrà una, magari integrata sotto allo schermo.

È il pieghevole del futuro? Quando arriverà?

Il lavoro svolto da OPPO è già piuttosto convincente, soprattutto per la (quanto meno apparente) robustezza del meccanismo di apertura e chiusura. Il display OLED arrotolabile di OPPO X 2021 è qualcosa di nettamente diverso da quanto abbiamo visto finora sul mercato: a differenza dei vari Huawei Mate Xs 5G e Samsung Galaxy Fold2 5G, lo schermo non mostra pieghe o “dossi” evidenti e, una volta chiuso, la restanze porzione di schermo scompare “semplicemente” all’interno dello smartphone, non rischiando di essere danneggiata facilmente.

La versione definitiva di OPPO X 2021 dovrebbe arrivare già entro l’anno e, considerati il brand e la natura del prodotto, è impossibile aspettarsi un prezzo contenuto. La speranza è che si riesca a rimanere entro la soglia dei 2.000 euro.


Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui