Nexus Tools 5 è un comodo strumento multi-piattaforma per ADB e Fastboot

Nexus Tools 5 si presenta come uno strumento molto comodo per il modding, dato che permette di installare rapidamente ADB e Fastboot e che è disponibile per Windows, Mac, Linux e Chrome OS.

In materia di sviluppo Android e di modding, ADB e Fastboot sono due delle utilities di maggiore importanza. In passato era una gran seccatura installarli senza dover per forza scaricare l’Android SDK per intero, poi però Google ha semplificato e sveltito il tutto nel momento in cui ha iniziato a pubblicare separatamente il pacchetto SDK Platform Tools. Insomma, allo stato attuale bastano pochi minuti per procurarsi tutto l’occorrente.

Comunque, esiste un modo ancora più facile per installare velocemente il tutto su qualsiasi computer l’utente abbia a disposizione: Nexus Tools.

Creato per la prima volta nel 2013 – ancor prima che Google permettesse di effettuare download separati – come uno strumento per installare ADB e Fastboot con un singolo click, esso raggiunse rapidamente una buona popolarità tra gli appassionati di modding. L’utente non deve far altro che digitare un singolo comando nel Terminale – PowerShell su Windows –, dopodiché Nexus Tools si occupa di scaricare sulla home la versione più recente del pacchetto SDK Platform Tools e aggiungere tutto il necessario al path di sistema. Fatto questo, non resta che usare normalmente ADB, Fastboot e quant’altro.

Come usare Nexus Tools

Ecco il comando per eseguire Nexus Tools su Linux, macOS, WSL e Chrome OS nel Terminale (su un Chromebook, prima occorre abilitare le app di Linux):

bash <(curl -s https://raw.githubusercontent.com/corbindavenport/nexus-tools/master/install.sh)

Nel caso di Windows nativo, è possibile usare Nexus Tools eseguendo questo comando in PowerShell:

iex ((New-Object System.Net.WebClient).DownloadString('https://raw.githubusercontent.com/corbindavenport/nexus-tools/master/install.ps1'))

In alternativa, le versioni più recenti sono disponibili su GitHub.

Nexus Tools 5.0

Nexus Tools è appena arrivato alla versione 5.0, con codebase riscritta (adesso è un’applicazione command-line di Dart) e supporto iniziale a Windows.

La nuova versione dedicata a Windows funziona esattamente come quella per Linux e macOS, ma può anche scaricare e installare i driver ADB – non richiesti su altre piattaforme – per l’utente. Adesso, Nexus Tools si installa direttamente nella stessa directory degli strumenti SDK, permettendo di aggiornare ADB e Fastboot in qualsiasi momento con nexustools -i.

Sebbene allo stato attuale l’installazione del pacchetto Platform Tools di Google sia nettamente più agevole che in passato, Nexus Tools, che tra l’altro è open-source su GitHub, rimane uno strumento utile per installazioni e aggiornamenti rapidi.

nexus tools 5

Leggi anche: LineageOS 18.1 apre le porte a Samsung Galaxy M20 e tanti altri smartphone

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui