Naughty Dog, autori di The Last of Us: il nuovo gioco multiplayer è “un’esperienza cinematica”

Naughty Dog, autore di The Last of Us, è in cerca di nuovi dipendenti per lavorare al proprio nuovo gioco multiplayer standalone. Vinit Agarwal, su Twitter, segnala anche che si tratta di un gioco d’azione e, più importante, che l’obiettivo del team è rendere il gioco “un’esperienza cinematografica tra giocatori“.

Sappiamo da tempo che The Last of Us Parte 2 avrebbe dovuto includere una modalità multigiocatore, ma Naughty Dog ha cambiato i piani e ha pubblicato il gioco con unicamente la modalità single player. Ora, però, è al lavoro su gioco multyplayer indipendente e sembra che la società californiana voglia ampliarsi il più possibile per portare avanti i lavori. Attualmente ci sono 56 posizioni aperte per le divisioni di animazione, arte, audio, game design, sviluppo, effetti visivi e di luce, produzione, programmazione, controllo qualità, reparto assunzioni, technical art ed esperti UI. Poco tempo fa è stato anche assunto un “economy designer”.

Non è chiaro cosa voglia dire “un’esperienza cinematica tra giocatori“, all’interno di un gioco multiplayer. È possibile che si tratti di un riferimento stilistico, oppure che la modalità multigiocatore manterrà comunque una componente narrativa simile ai giochi single player, come Uncharted e The Last of Us.

Recentemente è stata scoperta in The Last of Us Parte 2 una mappa, è del multiplayer?

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui