Monster Hunter, il trailer del film non sembra così terribile

L’ultimo trailer del film di Monster Hunter non sembra così terribile. O meglio, si vede lontano un miglio che non sarà un capolavoro, ma le notizie che arrivano dalla Cina e dagli USA parlano di un vero e proprio disastro. La pellicola di Paul W.S. Anderson dedicata alla serie di Capcom, vanta Milla Jovovich nei panni della protagonista, un soldato capitato per errore all’interno di una landa infestata da mostri enormi.

Il trailer mostra una discreta computer grafica, principalmente quella utilizzata per portare in vita giganteschi mostri, e un buon senso dell’umorismo. Due degli ingredienti che hanno consentito ai film di Resident Evil di fare bene al botteghino. Nonostante tutto.

Però qualcosa deve essere andato storto nella produzione della pellicola. Mentre in Cina il film di Monster Hunter è stato ritirato dopo un giorno per una frase razzista, negli USA la critica lo ha distrutto. E in questi giorni si sa quanto è difficile mettere d’accordo e due superpotenze.

Come dicevamo, però, il trailer non sembra così male: è ricco di azione e con un’estetica abbastanza fedele a quella dei videogiochi. E la Jovovich fa sempre la sua figura. Il film sarebbe dovuto uscire in Italia il 3 dicembre 2020 grazie a Warner Bros., ma la sua distribuzione è stata rinviata a data da destinarsi. Il distributore, infatti, vuole attendere la riapertura delle sale cinematografiche.

Lo andrete a vedere, nonostante tutto?

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui