Home News Android Le ultime rimodulazioni di TIM entrano in vigore oggi, 9 maggio 2021

Le ultime rimodulazioni di TIM entrano in vigore oggi, 9 maggio 2021

Ve ne avevamo già parlato a fine marzo, quando c’era stata l’ufficialità della notizia ed era partita la campagna informativa: oggi, 9 maggio 2021, entrano in vigore le ultime rimodulazioni, o meglio modifiche unilaterali delle condizioni di contratto, per alcune offerte TIM di rete mobile.

I dettagli delle rimodulazioni TIM del 9 maggio 2021

Nella fattispecie, si tratta di offerte che non fanno più parte dei listini di TIM – alcuni esempi sono TIM Five IperGo, TIM Supreme e TIM Iron – e le rimodulazioni prevedono rincari di 2 euro al mese (IVA inclusa) a partire dal primo rinnovo dell’offerta successivo alla data odierna.


Per effetto di queste modifiche delle condizioni contrattuali, tutti i clienti aventi attive le offerte coinvolte stanno avendo a disposizione un bundle aggiuntivo di 20 GB di traffico dati al mese sin dal momento della ricezione della comunicazione.

Come era già stato messo in chiaro il 29 marzo scorso, non ci sarà alcun cambiamento per i clienti dell’offerta convergente fisso-mobile TIM Unica, che continueranno a disporre di “Giga illimitati” ogni mese.

Campagna informativa

Naturalmente questa nuova ondata di rimodulazioni non arriva come un fulmine a ciel sereno: tutti i clienti coinvolti sono stati opportunamenti resi edotti delle modifiche contrattuali in arrivo attraverso una specifica campagna di comunicazione. I canali informativi impiegati da TIM sono:

  • SMS in arrivo dal 29 marzo 2021;
  • IVR dedicato con il numero gratuito 409164 dalla SIM ricaricabile coinvolta;
  • Servizio Clienti 119;
  • sezione dedicata ai consumatori del sito ufficiale (link in fonte).

Inoltre, dallo scorso 29 marzo è possibile reperire tutte le informazioni del caso entrando nella sezione MyTIM dall’applicazione ufficiale o dal sito dell’operatore, oppure contattando il Servizio Clienti TIM 119.

Esercizio del diritto di recesso

Come sempre, a fronte di una modifica unilaterale delle condizioni di contratto, tutti i consumatori coinvolti hanno il diritto di recedere anticipatamente dal contratto secondo quanto disposto dall’articolo 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche. In via alternativa, i consumatori possono altresì disattivare del tutto la propria offerta mobile o passare ad un’altra.

Nel caso di specie, tutti i clienti TIM coinvolti in questo nuovo giro di rimodulazioni possono esercitare il diritto di recesso oppure passare ad altro operatore nazionale, senza per questo incorrere in penali o costi di disattivazione di sorta, entro il termine dell’8 maggio 2021.


È bene precisare che i clienti interessati a recedere anticipatamente dal contratto sono tenuti a darne apposita comunicazione a TIM. La relativa richiesta può essere effettuata compilando direttamente on line il “Modulo di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea”. In via alternativa, la richiesta – sullo stesso modulo, stampato e compilato – deve essere inoltrata a TIM tramite PEC all’indirizzo recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it, allegando il documento d’identità del titolare del contratto e usando come oggetto “Modifica delle condizioni contrattuali“. Non manca la possibilità di chiamare il Servizio Clienti 119 o recarsi in un negozio TIM (Negozi Sociali, TIM retail, Franchisee). Sono esclusi Monobrand e Multibrand.

La medesima comunicazione è necessaria anche in caso di passaggio ad altro operatore avvenuto a causa della “Modifica delle condizioni contrattuali“.

Il cliente che abbia attivo un contratto l’acquisto di un dispositivo (smartphone, tablet, etc.) con pagamento a rate o un’offerta con vincolo di permanenza in TIM, è tenuto a compilare online il modulo ”Modulo di richiesta di esercizio diritto di recesso” oppure a contattare il Servizio Clienti 119 prima di richiedere la disattivazione dell’offerta o la cessazione della linea o il passaggio ad altro operatore, onde non incorrere nel pagamento di penali o costi di disattivazione previsti dal contratto.

In caso di acquisto di un prodotto tramite finanziamento e di disattivazione dell’offerta o di cessazione della linea o di passaggio ad altro operatore, il piano di rimborso previsto da contratto non subirà alcuna variazione.

In caso di dubbi sulla procedura, è possibile farsi aiutare dal Servizio Clienti 119. Non manca la possibilità, per i clienti coivolti, di attivare un’altra offerta TIM entrando nell’Area personale MyTIM del sito ufficiale o dell’app, oppure chiamando il numero gratuito 40916.

Potrebbe interessarti anche: Migliori offerte telefoniche di Vodafone, TIM, Iliad e WINDTRE

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui