Le migliori Cuffie True Wireless per qualità: la nostra selezione

Le cuffie true wireless sono solitamente le possibili idee regalo che tengono in considerazione tanti utenti e a tal proposito abbiamo avuto modo di testare diverse tipologie di cuffie e siamo forniti della giusta esperienza per selezionare, in questa guida, le migliori cuffie tws di qualità per fare chiarezza su quale modello può essere più adatto alle vostre esigenze.

Per chi non le conoscesse le cuffie True Wireless sono delle semplici cuffie Bluetooth indipendenti, non collegate da cavi ma che sfruttano appunto la tecnologia Bluetooth per accoppiarsi al dispositivo di riproduzione musicale/audio.


Video

Migliori cuffie True Wireless per qualità 

In questa guida troviamo in ordine di classifica:

1. Huawei Freebuds Pro

Dal punto di vista dei materiali e del design ci sono piaciute. Realizzate in plastica lucida di ottima fattura sia per l’esterno del case che per le cuffie in-ear che si celano all’interno. L’estetica degli auricolari è molto simile a quella delle AirPods Pro con il gambo corto dalla forma squadrata.

L’indosso delle cuffiette è buono e non generano fastidio all’interno del condotto uditivo grazie al gommino molto morbido. I controlli sono a pressione sul gambo delle cuffie che presentano un’ottima reattività e precisione ma, la killer feature di questo prodotto è la cancellazione attiva del rumore che funziona molto bene e possiamo decidere se attivare il noise cancelling, se disattivarlo oppure se attivare la modalità trasparenza direttamente tramite le cuffie. La qualità audio è molto buona bassi presenti e corposi e un sonoro nitido, equilibrato bene.

Lato connettività molto bene: Bluetooth 5.2 che oltre ad non avere latenza, durante la riproduzione di video online, si introduce la possibilità di connettere 2 dispositivi contemporaneamente mentre autonomia ottima: 7 ore di ascolto normale e 4 ore con riduzione del rumore attiva. 


L’audio in chiamata è molto buono grazie alla presenza di più microfoni che permettono di individuare la voce principale rispetto al rumore di fondo.

Prezzo di vendita 140€ circa. Acquista Huawei FreeBuds Pro su Huawei Store a circa 117 Euro con coupon: ABRANDLOVER1 o su Amazon.it

2. Samsung Buds Live

Il secondo prodotto che vi proponiamo sono le Samsung Buds Live che mi sono piaciute molto sotto tanti aspetti.

Uno fra tutti è la qualità dell’audio che mi ha stupito per il volume molto alto, dei bassi che si sentono belli secchi e corposi e il sonoro in generale che  è cristallino con una buonissima spazialità. Inoltre è possibile scaricare l’applicazione Samsung Werable per modificare le frequenze a proprio piacimento, per rimuovere il disturbo esterno, che non è troppo incisivo, oppure per modificare i controlli soft touch che sono molto precisi e non sbagliano mai un colpo grazie al form facture degli auricolari.

Parlando di costruzione le cuffie, realizzate in plastica lucida, presentano questa forma particolare che aiuta a tenerle ben salde all’interno del condotto uditivo lasciando un bellissimo feeling che tra l’altro non generano fastidio all’interno dell’orecchio, quindi sono ottime per attività sportiva. 

Presente anche la ricarica wireless come nelle Huawei FreeBuds Pro ma l’autonomia è nella media: 4 ore di ascolto senza riduzione del rumore attiva per un totale di 16 ore. Anche qui non è presente la certificazione di impermeabilità ma per quanto riguarda la connettività è perfetta Bluetooth 5 e non ho mai trovato un ritardo o una disconnessione dallo smartphone durante l’utilizzo.

L’audio in chiamata non è male, sono presenti due microfoni all’esterno delle cuffie che non permettono di avere una buona precisione sulle parole e in alcuni casi con un volume di voce basso l’audio è leggermente metallizzato unendosi alla riduzione del rumore di fondo.


Prezzo di vendita 125€ circa. Acquista Samsung Buds Live su Amazon.

3. Xiaomi Mi Air 2 Pro

Ora passiamo alle Xiaomi Mi Air 2 Pro, cuffie tws al momento reperibili soltanto dalla Cina.

La qualità costruttiva del case è di buona fattura anche se il materiale in plastica satinata non esclude la possibilità di prendere qualche piccolo striscio con pressioni sostenute. Le dimensioni non ci fanno impazzire perché non aiuta la praticità d’uso ma, gli auricolari all’interno, in-ear, hanno la cancellazione del rumore attiva che non è allo stesso livello delle Huawei FreeBuds Pro. Invece un aspetto che ci è piaciuto molto è la possibilità di stoppare e riprendere una traccia musicale togliendo e rimettendo la cuffia nell’orecchio.

La qualità audio è buona con il volume alto, bassi corposi e sonoro abbastanza cristallino ma una cosa che non ci ha convinto è l’alta frequenza a nostro avviso non tarata al meglio. I controlli sono soft touch precisi e reattivi, buono l’utilizzo a singolo auricolare ma anche qui, come nelle FreeBuds Pro, non c’è la certificazione agli spruzzi d’acqua.

Lato autonomia parliamo di circa 3 ore e mezza con una singola ricarica per un totale di 14 ore totali tramite le 3 ricariche del case.

L’audio in chiamata invece non è male ma occorre alzare il volume dell’intonazione per non perdere la nitidezza delle parole anche se è presente una buona riduzione del rumore esterno.

Prezzo di vendita 120€ circa. Acquista Xiaomi Mi Air 2 Pro su Bangood.

4. Apple AirPods 2


Ora vi proponiamo le famose Airpods 2 che si differiscono dalle AirPods standard per il case che accetta la ricarica wireless.

Conosciamo tutti il design AirPods che è quasi identico a quelle normali tranne per il led posto frontalmente che sta ad indicare lo stato di ricarica del case e delle cuffie. Parlando di audio è molto buono siamo sullo stesso livello delle Samsung Buds Live, buoni i bassi belli secchi, frequenze tarate molto bene, il volume è alto e sonoro cristallino al punto giusto considerando che sono cuffie non in-ear.

I controlli soft touch precisi con un ottimo tempo di risposta. L’indosso delle cuffie è buono all’interno dell’orecchio mentre lato connettività Bluetooth 5.0 e sync audio video perfetto sia su smartphone Android che iOS. Per quanto riguarda l’autonomia ci sono dei buoni risultati: 5 ore di ascolto con singola ricarica per un totale di 24h con le ricariche tramite il case. Uso con un auricolare è buono ma l’aspetto che ci colpisce di più delle AirPods 2 è la qualità materiali e praticità d’uso.

Audio in chiamata è molto buono ma con il volume della nostra voce troppo basso si rischia, in alcuni casi, che la voce e il rumore di fondo si sovrappongano leggermente.

Prezzo di vendita 197€ circa. Acquista AirPods 2 su Amazon.

5. Huawei FreeBuds 3

In fondo a questa “classifica” proponiamo le Huawei FreeBuds 3, prodotto di punta non in-ear della casa cinese.

Ci sono degli aspetti di queste cuffie nel quale non abbiamo trovato un gran feeling come ad esempio l’indosso che non  troppo sicuro e qualche volta le cuffie mi cadevano dall’orecchio. Abbiamo a bordo la cancellazione del rumore attiva, non ottima come una cuffia in-ear, che si può settare dall’applicazione Ai life disponibile per qualsiasi smartphone Android.


Per quanto riguarda l’audio il volume è leggermente più basso rispetto alle AiPods 2 e anche se le frequenze sono ben tarate i bassi non sono troppo corposi. I controlli soft touch, che si possono settare dall’app, non sono molto precisi a causa della superficie del tocco ridotta. La connettività è buona come sulle cuffie citate in precedenza Bluetooth 5 inoltre un aspetto dove mi hanno convinto è l’autonomia: 6 ore di ascolto generale per un totale di 20 ore tramite le ricariche all’interno del case.

Le FreeBuds 3 godono di certificazione IPX4, quindi resistono senza problemi a pioggia e sudore mentre lato praticità d’uso le cuffie sono molto veloci da estrarre dal case e da porre all’interno dell’orecchio.

La qualità del microfono è molto buono, riesce a dare nitidezza alle nostre parole riducendo, piuttosto bene, il rumore di fondo. Se usiamo il volume dell’intonazione più alto del normale, l’audio non distorce e si sente bene quello che stiamo dicendo.

Prezzo di vendita sotto i 100€. Acquista Huawei FreeBuds 3 su Amazon.

Altre soluzioni

Un altro paio di soluzioni sono: AirPods Pro e Sony WF-1000XM3.

  • AirPods ProIl punto veramente forte delle AirPods Pro è la comodità: sia di indosso (e i gommini sono facilmente intercambiabili) che di utilizzo, grazie all’ecosistema Apple. Le estraggo e si connettono subito all’iPhone o al Mac. Parola d’ordine comodità. I controlli si possono utilizzare “strizzando” il gambo delle cuffie e si lavora sia nella riproduzione che sulla cancellazione rumore attiva. Disponibili su Amazon.it
  • Sony WF-1000XM3: Invece le WF-1000XM3 sono ottime in cancellazione rumore a discapito di un’ergonomia non al top. Con l’app dedicata disponibile sul Play Store, “Headphones“, regolo l’intensità del noise cancelling, equalizzazione e personalizzo i tap delle cuffie. Disponibili su Amazon.it

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui