Le migliori app per modificare foto su smartphone, la selezione 2021

Non sempre le applicazioni di sistema preinstallate su smartphone riescono a offrire un’esperienza d’uso veramente completa e con questo articolo vi andiamo ad elencare le 5 migliori applicazioni Android da utilizzare per modificare le vostre foto da Mobile.
Quelle di cui vi parleremo proseguendo nella lettura sono gratuite di base mentre altre offrono la possibilità di acquistare versioni pro (a pagamento) per poter sfruttare tutte le funzionalità a pieno. In particolare vi proporremo le 4 che reputiamo migliori e quella emergente, da tenere d’occhio per le sue potenzialità.

Migliori app per editing fotografico su Android

1. Lightroom


Partiamo subito con la prima app che si chiama Lightroom, sviluppata da Adobe e che sicuramente molti di voi conosceranno. Di base è gratuita ma è possibile passare alla versione premium per sbloccare più strumenti adatti ai professionisti.

Aprendo l’app si può accedere alle raccolte, dove ordinare le librerie nel modo che si ritiene più opportuno. Una volta aggiunte le fotografie dai vari percorsi disponibili sullo smartphone, si potrà aprire la raccolta e accedere alla modifica della singola foto. Qui si aprono gli strumenti per correggere rapidamente parametri come l’esposizione, la temperatura colore e tante altre regolazioni, riservate fino a poco tempo fa solo ai professionisti.

Inoltre si può la possibilità di applicare ancora più rapidamente dei preset studiati da professionisti, che trasformano in pochi secondi una fotografia spenta, in uno scatto accattivante e correttamente bilanciato.

2. Snapseed

snapseed

Ora passiamo a Snapseed, applicazione interamente gratuita che ci permette usufruire di un sacco di strumenti, anche avanzati per perfezionare le foto nel migliore dei modi. Ne abbiamo parlato approfonditamente in passato.

Snapseed, nel corso degli anni, si è migliorata così tanto da diventare una delle app più performanti come strumento di editing fotografico da smartphone, adatto sia agli utenti alle prime armi, grazie alla possibilità di applicare filtri pre-impostati, sia a quelli più smaliziati, che possono giocare con strumenti più avanzati, e persino ad utilizzi professionali, grazie al supporto ai file in formato Raw e allo sviluppo degli scatti in modalità non troppo dissimili da quelle offerte da software desktop avanzati.


Ecco infatti alcuni strumenti che permettono a questa app gratuita di differenziarsi rispetto ad altre app di editor foto come ad esempio “Modifica selettiva”, “Correzione”, “Retrolux”, “Posa Testa”. L’interfaccia dell’applicazione è semplice infatti possiamo trovare tutto su effetti e strumenti ed infine il tasto esporta che ci permette di condividere la foto editata direttamente sui social oppure salvarla sul dispositivo.

3. Polish

Prossima applicazione per l’editing di foto è Polish che comprendere una versione gratuita di 7 giorni per poi pagare 8,99€ all’anno oppure, per avere con se l’app per sempre, spendere 17,99€ in un’unica volta. Con la versione pro rimuoviamo la pubblicità, si può accedere a più funzioni e infine usufruire dei nuovi filtri ed effetti che vengono caricati ogni settimana dagli sviluppatori.

Dall’interfaccia principale Possiamo selezionare una foto per iniziare l’editing, iniziare a lavorare su un collage oppure sfruttare l’opzione cambia sfondo per scontornare in automatico il soggetto in primo piano della foto che abbiamo scelto.

Dopo aver scelto la foto da modificare oltre correggerla nelle varie opzioni come luminosità contrasto, ombre, luce e avremo a disposizione anche degli effetti da applicare sopra le foto come ad esempio: strisce neon, vignetta, schizzo, movimento e sovrimpressione, con dei template già preparati per essere scaricati e applicati.

4. Pixlr

Quest’app è prodotta da un gigante della computer grafica ovvero Autodesk. Si chiama Pixlr e l’abbiamo inserita in questa puntata perché è veramente intuitiva e completa.

Permette di creare elegantissime composizioni unendo diverse immagini, testo e anche strumenti per la post produzione automatica degli scatti. L’aspetto che ci piace particolarmente è l’impostazione grafica dell’app perché ha un bell’aspetto, belle animazioni nel passare da una schermata all’altra, che da un impatto importante a livello di qualità nei minimi dettagli e questa è una garanzia che gli sviluppatori ci lavorano continuamente per dare nuove feature utili agli utenti.


Anche in questo caso l’applicazione è gratuita con alcuni contenuti aggiuntivi a pagamento.

5. PixArt

Come abbiamo fatto per la puntata scorsa, l’ultima app che proponiamo è la più emergente e per modificare foto da smartphone consigliamo Pixart uscita sul Play Store ufficialmente il 4 Marzo 2021 e disponibile gratuitamente per qualsiasi smartphone Android.

La differenza principale di questa applicazione rispetto a tutte quelle citate in precedenza è che i preset e template, che sono presenti, hanno una qualità di alto livello come ad esempio quelli nella categoria chiamata “Smoke Art 3D”, “Neon World”, “Fire” e tante altre categorie che permette di sbizzarrirsi nella scelta.

Oltre a preset e collage di immagini si può modificare le singole immagini tramite gli strumenti classici di editing con tante possibilità di personalizzazione tramite overlay, che si adattano alla maggior parte delle situazioni di foto a cui ci troveremo. L’applicazione, inoltre, è pronta a ricevere nuove funzionalità che nelle prossime settimane verranno implementate e a maggior ragione vi consigliamo di scaricarla e di provarla sul vostro dispositivo.

Se conoscete altre applicazioni che pensate meritino di essere considerate tra le migliori applicazioni per modificare foto, segnalatele nei commenti!

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui