Home News Android Instagram sta lavorando alle Audio Rooms: Clubhouse nel mirino?

Instagram sta lavorando alle Audio Rooms: Clubhouse nel mirino?

Instagram è già adesso una delle piattaforme social più popolari e usate al mondo, ma le ultime indiscrezioni la vedrebbero al lavoro su una nuova funzione interessante: le Audio Rooms.

Negli ultimi giorni abbiamo parlato a più riprese di Instagram: dalle Live Rooms all’importante annuncio relativo alla visualizzazione dei Like, fino alle numerose novità in fase di sviluppo.


L’ultimo leak rientra proprio in quest’ultima categoria e, sebbene non rappresenti una scelta sorprendente, merita senz’altro un’occhiata più approfondita.

Instagram Audio Rooms leaked

A scovare questa nuova funzione sulla quale il team di Instagram è attualmente al lavoro è stato il noto leaker @alex193a, che ha condiviso su Twitter i seguenti due screenshot.

La funzione potrebbe essere identificata come Audio Rooms e, come si evince dal formato, rappresenterebbe la risposta di Instagram a Clubhouse, vero fenomeno social del momento.

D’altro canto tutti i big del settore hanno preso nota del successo riscosso da Clubhouse – tra le app più scaricate al mondo nel mese di febbraio 2021 – e, dal momento che Twitter ha già risposto con Spaces, la contromossa di Instagram era nell’aria.

Già in passato, infatti, Instagram ha dato prova di essere sempre all’erta per captare e riprorre le chiavi del successo di altre piattaforme: Snapchat e le Stories da una parte e TikTok e Reels dall’altra sono esempi piuttosto chiari.


In attesa di capire se e quando le Audio Rooms saranno disponibili per tutti, scaricate dal Google Play Store la versione più recente dell’app di Instagram per Android cliccando sul badge sottostante.

Potrebbe interessarti anche: Ecco tutte le funzioni nascoste di Instagram

Grazie ad Alex per la segnalazione

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui