Il nuovo foldable di Xiaomi sarà un enorme passo in avanti rispetto a Mi MIX Fold

Xiaomi Mi MIX Fold ha dimostrato che il colosso cinese è più che mai pronto ad entrare nel mondo dei dispositivi pieghevoli, ad oggi completamente controllato dalle soluzioni realizzate da Samsung.

Ci aspetta un salto di qualità importante

In queste ore apprendiamo alcune novità circa il nuovo modello di foldable che la compagnia dovrebbe svelare durante il Q4 di quest’anno. Secondo le informazioni condivise da Digital Chat Station su Weibo, sembra che il nuovo smartphone pieghevole sarà munito di un sistema di cerniere pensate per consentire una chiusura del display verso l’interno, in linea con quanto avviene già adesso con Xiaomi Mi MIX Fold.


Lo smartphone dovrebbe integrare un sensore principale da 108 MP ed una batteria da 5000 mAh mentre, per quanto riguarda il processore, sembra che Xiaomi potrebbe a ripiegare su Qualcomm Snapdragon 888 in quanto non farebbe in tempo ad implementare il nuovo processore di fascia alta di Qualcomm atteso al lancio durante il mese di dicembre.

Il display, di gran lunga il componente più particolare del discusso nuovo modello di smartphone pieghevole, dovrebbe avere un refresh rate pari a 120 Hz per la sezione interna e 90 Hz per quella esterna, in contrasto con i 60 Hz e 90 Hz offerti da Xiaomi Mi MIX Fold.

Sensore di impronte integrato nel display?

Lo scorso 3 giugno 2021 lo United States Patent Application Pubblication svelava un inedito brevetto Xiaomi riguardante un singolare smartphone con display curvo con sensore di impronte integrato. Le poche immagini che accompagnano il brevetto in questione mostrano uno smartphone con display curvo il cui sensore per le impronte sembrerebbe integrato a livello della curvatura dello stesso sul telaio.

Xiaomi, per questo particolare smartphone, sembra voglia implementare un display di tipo IPS LCD e non AMOLED, il che spiegherebbe la volontà di posizionare il sensore di impronte sul lato piuttosto che sotto il display. In questo caso specifico, infatti, posizionare il sensore sul retro dello smartphone sarebbe una soluzione difficilmente praticabile per Xiaomi, soprattutto tenendo in considerazione la curvatura del display sui bordi.

Trattandosi di un brevetto non ci sono certezze che lo smartphone in questione venga veramente realizzato.


Amazon Prime Day si avvicina, dunque aggiungete ai preferiti la pagina sulle offerte Prime Day relativa agli smartphone in modo da essere pronti il giorno delle offerte! Nel frattempo potrebbe interessarvi la nostra guida ai migliori smartphone Xiaomi del mese.


Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui