Google renderà più semplice sviluppare app per Android Auto e Automotive

Durante il Google I/O 2021 il colosso di Mountain View ha mostrato come in futuro sarà molto più semplice (e meno stressante, ndr.) realizzare applicazioni per Android Auto e Android Automotive.

È più facile realizzare applicazioni

Nel mese di marzo il colosso di Mountain View aveva reso disponibile la libreria Android for Cars nella suite Jetpack, e da oggi la libreria è anche finalmente compatibile con Android Automotive. In questo modo tutti gli sviluppatori non solo potranno sviluppare applicazioni compatibili con entrambe le piattaforme, ma anche su vari modelli di automobili di una data compagnia.


In questo modo applicazioni come Parkwhiz, Plugshare, Sygic, Chargepoint, Flitsmeister, Spothero e tante altre saranno disponibili anche per Android Automotive, mentre entro la fine di quest’anno più di dieci modelli di automobili di Volvo, GM, Renault e Polestar trarranno i benefici di utilizzare Android Automotive.  Per darci un assaggio di ciò che arriverà nei prossimi mesi, sono state pubblicate online alcune immagini relative alla UI dell’Hammer EV e del suo display touch da 13,4 pollici.

Gli sviluppatori interessati a lavorare con Google per portare le proprie app su Android Auto e Android Automotive possono accedere al programma in accesso anticipato tramite questo link. Ulteriori informazioni sulle novità sono disponibili a quest’altro link di Google.

Potrebbe interessarti anche: Android 12 è la rivoluzione che aspettavamo: cambia tutto col Material You

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui