Google promette 5 anni di aggiornamenti per i dispositivi Nest

Quello della sicurezza è uno degli aspetti fondamentali a cui i vari produttori di dispositivi smart home devono dedicare più attenzioni per convincere le persone ad acquistare questi gadget da usare poi nelle proprie case e il team di Google ha deciso di volere provare a conquistare gli utenti con un’importante novità.

Nel 2019, quando Google ha cambiato il nome della serie di prodotti Home in Nest, ha anche pubblicato un elenco di precauzioni relative alla sicurezza, incentrate sull’archiviazione dei dati sul dispositivo e sulla disabilitazione della fotocamera e delle funzioni di registrazione.

Ebbene, il colosso di Mountain View ha deciso di aggiornare tali impegni con riferimenti specifici a configurazioni multi-dispositivo, sicurezza dell’account, ricerca sulle vulnerabilità e versioni future del software e li rende anche più facili da trovare, raggruppandoli tutti nel nuovo Centro sicurezza di Nest.

Google ci tiene a precisare che tutti i dispositivi Nest rilasciati dal 2019 sono convalidati utilizzando standard di sicurezza di terze parti riconosciuti dal settore, inclusi quelli sviluppati dall’Internet of Secure Things Alliance.

Cinque anni di aggiornamenti per i dispositivi Google Nest

Inoltre, le precauzioni riviste spiegano anche come il colosso di Mountain View protegge gli account degli utenti con strumenti come la verifica in due passaggi.

Ma Google non si ferma qui e promette anche un futuro tranquillo attraverso l’impegno a fornire almeno cinque anni di aggiornamenti di sicurezza per i dispositivi Nest dopo il loro lancio.

Non mancano, infine, riferimenti espliciti alla funzione di avvio verificato che controlla che un dispositivo stia eseguendo il software giusto ogni volta che si riavvia e alla pagina delle attività del dispositivo (è quella che mostra tutti i gadget da cui è stato effettuato l’accesso al proprio account Google).

In sostanza, Google vuole tranquillizzare gli utenti sulle varie misure che il colosso statunitense ha preso per rendere i vari dispositivi smart home dell’azienda sempre più sicuri.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Android

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui