FIFA 21, FUT e vendita illecita di carte: EA apre un’inchiesta ufficiale

FIFA 21, in particolare FUT, è stato recentemente scosso da uno scandalo che sembra riguardare dipendenti di EA e vendita illecita di carte e la compagnia ha risposto nelle ore scorse con una comunicazione ufficiale al riguardo, annunciando l’apertura di un’inchiesta interna.

Il caso è scoppiato ieri e riguarda un presunto dipendente accusato di aver venduto carte per 2.500$ l’una. Si tratta ovviamente di un’operazione illecita, aggravata oltretutto dal fatto che, se davvero si tratta di un dipendente di EA, questi avrebbe sfruttato la sua posizione per trarre benefici economici ma in linea di massima la vendita di carte FUT è assolutamente proibita e illegale.

Per ora, il cosiddetto “EAgate” è ancora basato su speculazioni, con “prove” che derivano da messaggi e comunicazioni attraverso vari canali che sembrano dimostrare questa compravendita di carte. Secondo quanto riferito, questi presunti dipendenti venderebbero carte molto rare come le Icone, ma anche Prime Icon Moment, ovvero le versioni speciali delle carte icona.

Tutto il sistema è basato sulla rarità e la casualità nella distribuzione di queste carte, motivo che sorregge anche tutta l’impalcatura aleatoria dei pacchetti di carte e che attira anche diverse critiche in quanto l’acquisto di questi avviene alla cieca e per questo può assomigliare molto al gioco d’azzardo, come pare sia emerso di recente attraverso la nuova legislazione introdotta in Germania e relativa a casse premio e simili.

Inutile dire che il mercato delle carte FUT è assolutamente proibito anche per non alimentare questo rimando all’azzardo e il fatto che la vendita di carte possa essere partita da dipendenti di EA sarebbe di enorme gravità. Anche Electronic Arts si rende bene conto della questione e per questo motivo nelle ore scorse ha diramato una comunicazione ufficiale in cui sostiene di essere al corrente delle voci e di aver avviato un’indagine interna. Vediamo il messaggio:

“Siamo a conoscenza delle accuse che circolano attualmente all’interno della nostra community e relative agli oggetti di FIFA 21 Ultimate Team. Un’indagine accurata è attualmente in corso e, se dovessimo identificare condotte improprie, effettueremo azioni veloci. Vogliamo essere chiari: questo tipo di comportamento è inaccettabile e non possiamo perdonare una cosa del genere. Capiamo come questo possa creare preoccupazioni su un bilanciamento sbagliato del gioco e della competizione. Aggiorneremo la community non appena avremo fatto chiarezza sulla situazione.”

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui