EA Play Live Sotto i Riflettori: FIFA 22 e i segreti di HyperMotion

L’ultimo appuntamento di EA Play Live Sotto i Riflettori è stato interamente dedicato a FIFA 22. La prossima edizione del calcistico di Electronic Art farà affidamento sulla tanto chiacchierata tecnologia HyperMotion. Nel corso dell’appuntamento live, quattro membri del team di sviluppo al lavoro su FIFA hanno parlato più nel dettaglio di questa grande rivoluzione.

Avete letto il nuovo provato di FIFA 22?

Solitamente, spiega il Lead Gameplay Director, le animazioni dei calciatori venivano catturate con il motion capture in ambienti controllati e coinvolgendo solo una manciata di atleti. Il passaggio ad HyperMotion ha invece permesso di schierare su un vero campo da calcio 22 giocatori, registrati in tempo reale grazie alle nuove tute Xsense. Il machine learning basato su algoritmo proprietario completa poi il tutto, creando quella che è stata definita l’esperienza più realistica che FIFA ha mai offerto al suo pubblico.

Chi pensa che questo si rifletta solo sull’estetica del gioco rimarrà piacevolmente deluso perché questo nuovo sistema di movimento dei calciatori, che va a triplicare la quantità di animazioni presenti rispetto al capitolo passato (sono circa 4000), incide considerevolmente sul gameplay. Gli impatti con i giocatori si percepiscono di più, gli scontri aerei, chiamati dagli sviluppatori Kinetic Air Battle, sono più complessi e anche la gestione della palla è più naturale ed intuitiva.

HyperMotion infatti permette di costruire animazioni più complesse sui giocatori, che seguiranno con sguardo e movimenti del corpo la palla, controllandola di conseguenza meglio; un esempio è stata un’animazione con uno stop di petto e un successivo passaggio estremamente fluido. La complessità delle animazioni comunque non impatta negativamente sulla reattività di gioco: non solo i passaggi sono più immediati ma è stato anche aggiunto l’Explosive Sprint Trigger, un boost di velocità utilizzabile sia in difesa che dribbling. La nuova tecnologia HyperMotion è applicata anche alle animazioni dei portieri, che alla palla stessa, animata attraverso una serie di dati raccolti durante numerosi match dal vivo che hanno aiutato gli sviluppatori a ridefinire la fisica della sfera.

Ma FIFA 22 non è solo HyperMotion ma anche tanta… matematica! Sono stati definiti infatti nuovi schemi comportamentali dell’intelligenza artificiale, rendendola più tattica e propensa a lavorare in team. Cambiano anche le impostazioni della tattica pre partita, che si divide per la prima volta in due parti: in FIFA 22 sarà possibile infatti definire le tattiche sia di attacco che di difesa.

Questo è solo un piccolo riassunto di ciò che è stato detto durante EA Play Live Sotto i Riflettori dedicato a FIFA. L’appuntamento è giovedì 22 luglio alle ore 19 con EA Play Live 2021: vi invitiamo ovviamente a seguirlo con noi sul nostro canale Twitch e se volete ulteriori informazioni su FIFA 22 vi consigliamo di leggere qui il nostro provato della Demo PS5.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui