Da Libra a Diem: la crypto di Facebook cambia nome

La criptovaluta fortemente voluta da Facebook si farà, ma quasi certamente il suo nome non sarà Libra: la Association creata lo scorso anno dal social network e dai suoi partner viene oggi ribattezzata Diem Association. Il comunicato ufficiale non lo chiarisce in modo definitivo, ma è lecito supporre che questo sarà anche il nome della stablecoin il cui debutto è previsto per l’inizio del 2021. Un’ipotesi rafforzata anche da quanto riporta Reuters.

Diem sarà il nuovo nome della valuta Libra

Contestualmente viene annunciato l’arruolamento di Dahlia Malkhi come Chief Technology Officer, Christy Clark come Chief of Staff, Steve Bunnel come Chief Legal Officer e Kiran Raj come Executive Vice President for Growth and Innovation/Deputy General Counsel. Novità anche per l’organigramma di Diem Networks, la sussidiaria che gestirà il sistema attraverso cui passeranno le transazioni: James Emmett diventa Managing Director, Sterling Daines è Chief Compliance Officer, Ian Jenkins assume il ruolo di Chief Financial and Risk Officer e Saumya Bhavsar è General Counsel.

Queste invece le parole di Stuart Levey, CEO scelto alcuni mesi fa per accelerare i lavoro e ricalibrare l’intera iniziativa anche tenendo in considerazione gli errori commessi in passato, le tante defezioni e le critiche giunte da più parti al modello di business, in primis dalle autorità internazionali dell’ambito finanziario.

Il progetto Diem fornirà una piattaforma semplice per l’innovazione FinTech, favorendo la crescita e permettendo sia ai clienti sia ai business di effettuare transazioni istantanee, a basso costo e altamente sicure. Siamo impegnati nel farlo con modalità che promuovono l’inclusione finanziaria, espandendo l’accesso a coloro che ne necessitano maggiormente e proteggendo al tempo stesso l’integrità del sistema finanziario con scoraggiando e individuando condotte illecite. Siamo entusiasti di presentare Diem, un nuovo nome che segna la crescita matura e indipendente del progetto.

Una dichiarazione che sottintende la volontà di tagliere i ponti con il recente passato, conferendo all’intero progetto una nuova reputazione in vista dell’esordio ufficiale. Non è il primo cambio di nome in corsa per Libra. A fine maggio era toccato al wallet, passato da Calibra a Novi.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Informatica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui