Call of Duty Black Ops Cold War: video confronto PS5 vs PC di Digital Foundry

Digital Foundry ci propone un nuovo video confronto “PS5 vs PC” dedicato a Call of Duty Black Ops Cold War, lo sparatutto in prima persona di Activision e Treyarch. Nel filmato qui sopra proposto è possibile vedere le differenze, ma ecco a voi i dettagli più rilevanti estrapolati da questa analisi.

Prima di tutto, Digital Foundry ci spiega che la nebbia volumetrica della versione PS5 di Call of Duty Black Ops Cold War è molto simile a quella della versione PC con settaggi bassi. La tassellazione dell’acqua, che controlla il posizionamento del liquido e offre più dettagli, è disattivata su PS5. Il motion blur di PlayStation 5, perlomeno, è quasi equivalente alla versione PC. Inoltre, le texture sulla console di Sony sono pari alla versione massima disponibile su PC, fintanto che è stato istallato il pack di texture di qualità massima.

Per quanto riguarda la qualità del dettaglio sulla lunga distanza, la versione PS5 di Call of Duty Black Ops Cold War si avvicina al valore Medio su PC. Secondo il video confronto di Digital Foundry, inoltre, varie altre impostazioni console tendono ad avvicinarsi alla qualità massima offerta su computer. Ad esempio, i riflessi “screen-space” (ovvero gli effetti di alterazione del riflesso di un oggetto sulla superficie di un materiale riflettente) sono quasi a livello massimo, mentre la qualità dei modelli poligonali è esattamente identica su PS5 e PC.

Parliamo però del ray tracing di Call of Duty Black Ops Cold War: su PS5, così come su Xbox Series X, si tratta di ombre potenziate da ray tracing. In realtà, però, non tutto il gioco le propone. Ci sono infatti aree che pretenderebbero uno sforzo eccessivo e quindi l’RT è semplicemente disattivato e vengono proposte ombre classiche. Digital Foundry afferma però che la qualità delle ombre su PS5 pare superare addirittura i settaggi Ultra della versione PC.

Viene poi spiegato che una RTX 2070 Super non è in grado di pareggiare i risultati di PS5: più precisamente, la GPU NVIDIA è del 20% più lenta rispetto alla console Sony. Per quanto riguarda AMD, la RX 6800 XT (72 CU rispetto alle 36 CU di PS5) riesce a raggiungere solo il 29.4% di performance extra. Digital Foundry si aspettava di più dalla GPU AMD in questi test con Call of Duty Black Ops Cold War. PS5 è inoltre indistinguibile da una RTX 3070, che raggiunge prestazioni superiori solo del 8.6%.

Sempre riguardo alla RTX 2070 Super, viene però spiegato che attivando la DLSS quality mod si ottiene un miglioramento delle prestazioni pari al 17.7% in più rispetto a PS5. Il valore sale quando si passa alle modalità DLSS bilanciato o prestazioni. Digital Foundry specifica che ci sono molti fattori che rendono complessa l’analisi di Call of Duty Black Ops Cold War, ma questo video confronto è stato a loro dire un ottimo modo per “mettere alla prova” i titoli di lancio. Nel 2014, avevano scoperto che una scheda grafica da 100 sterline era in grado di pareggiare Xbox One e PS4: con questa generazione, non è affatto così.

Sempre in tema COD, vi segnaliamo un nuovo record di uccisioni per Quad Team in Call of Duty Warzone.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui