Beyond Good & Evil 2 è prossimo alla cancellazione, secondo Tom Henderson

Stando alle ultime indiscrezioni condivise dal noto insider Tom Henderson, lo sviluppo di Beyond Good & Evil 2 è a un punto morto, tanto che secondo alcuni sviluppatori al lavoro sul progetto il gioco è ormai prossimo alla cancellazione.

Come al solito il gola profonda ha condiviso la sua “soffiata” su Twitter, dove afferma che lo sviluppo è in crisi a causa dell’assenza di una direzione creativa, cosa che si è ulteriormente aggravata quando a settembre dello scorso anno Michel Ancel ha abbandonato il mondo dei videogiochi e quindi anche la direzione del progetto.

Inoltre sembrerebbe che il gioco non sia adatto agli obiettivi e ambizioni future di Ubisoft. La situazione è talmente grigia che a quanto pare per alcuni sviluppatori la cancellazione ufficiale ormai è solo una questione di tempo.

“Lo sviluppo di Beyond Good & Evil 2 è in crisi a causa della mancanza di una direzione creativa da quando il gioco è entrato in fase di lavorazione, che è stata aggravata dalla partenza di Michel Ancel avvenuta a settembre del 2020”, afferma Henderson.

“Quello che è peggio, è che il gioco attualmente non si adatta alle ambizioni e gli obiettivi futuri di Ubisoft. Il gioco è stato descritto come uno “Skull & Bones 2.0″ e sebbene non stato cancellato ufficialmente, alcuni sviluppatori credono sia solo una questione di tempo.”

Tom Henderson è una fonte piuttosto prolifica di informazioni e soffiate dal mondo videoludico, ma parliamo comunque di informazioni non ufficiali da prendere con le pinze.

Va detto comunque che l’ultima volta che abbiamo visto in azione Beyond Good & Evil 2 in azione è stato nel 2018. Insomma nonostante le promesse di Ubisoft e gli annunci di lavoro relativi al progetto, non ci stupiremmo più di tanto se il gioco venisse effettivamente cancellato.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui