Battlefield 6: presentazione in arrivo! Tutto quello che sappiamo finora

Battlefield 6 sta per essere mostrato in forma ufficiale con una sua presentazione vera e propria ed è il momento di fare un po’ un riepilogo di tutto quello che abbiamo saputo finora sul gioco in questione. A differenza della concorrenza diretta, ovvero Call of Duty, diventato ormai da tempo un appuntamento fisso annuale con l’intera Activision praticamente impegnata a sfornare nuovi capitoli a ciclo continuo, la serie DICE segue un ritmo diverso e in particolare questo nuovo gioco, che potrebbe chiamarsi anche solo Battlefield, arriva dopo una lunga pausa di circa tre anni. Rispetto ai ritmi standard della serie maggiori sul mercato attuale, si tratta davvero di un’infinità di tempo, che fa pensare a un’evoluzione sostanziale nella realizzazione tecnica e nella struttura del gioco. Per questo, la presentazione del nuovo Battlefield è un evento che potrebbe interessare anche chi non è propriamente un fan sfegatato del genere FPS, in quanto si tratta di un evento di una certa importanza, ma non solo.

Ogni nuovo gioco della serie DICE si porta dietro qualche evoluzione applicata all’engine Frostbite, che viene usato come base tecnologica anche da altri giochi dei team interni EA, altro elemento che incrementa l’importanza dell’evento Battlefield 6 anche al di fuori di quanto concerne il gioco stesso, visto che le evoluzioni tecniche apportate avranno ricadute anche in altre produzioni di Electronic Arts. Non sappiamo precisamente se il gioco sia basato su una versione completamente nuova del Frostbite, visto che sarà cross-gen e dunque disponibile anche sulle console di passata generazione, tuttavia è possibile che almeno le versioni next gen su PS5 e Xbox Series X|S possano sfruttare alcune caratteristiche più avanzate, se non essere costruite direttamente su una versione più evoluta del motore grafico. Intanto, si tratterà probabilmente di un gioco più grosso dei precedenti, in termini di estensione e contenuti, cosa che presenta una evoluzione incrementale rispetto a quanto visto in precedenza.

News Art Home Page 2020

La data di uscita è probabile entro la fine del 2021, forse verso l’autunno, andando a scontrarsi più o meno direttamente, come da tradizione, con l’avversario storico Call of Duty. Una nuova voce di corridoio emersa proprio oggi lo vorrebbe addirittura disponibile su Xbox Game Pass dal day one, cosa che rappresenterebbe davvero un’ottima notizia per i molti abbonati al servizio Microsoft, ma attendiamo eventuali conferme sulla questione, al momento molto dubbia. Secondo un leak, l’alpha di gioco potrebbe essere disponibile già dal 22 luglio, consentendo così una prova piuttosto ravvicinata con il multiplayer di Battlefield 6 ben prima della sua uscita e del gioco abbiamo visto già il reveal trailer trafugato per intero, che però potrebbe non essere il video ufficiale, visto che pare non fosse previsto per il pubblico, con un altro video montato da EA per l’occasione completamente inedito. In base a quanto emerso, sembra che il nuovo capitolo non abbia una vera e propria Campagna single player, ma potrebbe avere delle “War Stories” come quelle viste in Battlefield 5, con focus maggiore sul multiplayer.

L’ambientazione potrebbe essere parzialmente futuristica, mettendo in scena nientemeno che la terza guerra mondiale, con grandi superpotenze in lotta tra loro e la possibilità di prendere parte ad una fazione o all’altra a seconda delle situazioni. Il multiplayer potrebbe arrivare a comprendere 128 giocatori in scontri 64v64 all’interno di varie modalità, con un livello di interazione notevole con gli scenari: secondo alcuni leak, potrebbe trattarsi di un deciso passo avanti sul fronte della distruzione delle ambientazioni, portando avanti la tradizione del sistema “Levolution” che abbiamo già visto all’opera sui capitoli precedenti, oltre alla classica presenza di veicoli di vario tipo. Tra le modalità di gioco dovrebbe essere prevista una Grand Operations che si potrebbe svolgere lungo varie giornate di battaglia, con condizioni meteo e di illuminazione ogni volta diverse, considerando anche che dei forti agenti meteorologici, al livello di veri e propri cataclismi, sembra facciano parte delle novità nel gioco. Non ci sono conferme sulla presenza del battle royale, considerando che la corrispondente modalità Firestorm non è mai decollata più di tanto in Battlefield 5, ma visto come il genere sia ancora in voga al momento è assai probabile che DICE abbia intenzione di tentare ancora questa strada. In ogni caso, a questo punto non resta che attendere il 9 giugno alle ore 16:00 per scoprire Battlefield 6 in maniera ufficiale con la sua presentazione.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui