Apple One, cos’è e come funziona

Di recente si è sentito molto parlare di Apple One, il nuovo servizio della multinazionale di Cupertino che permette di abbonarsi a tutti i servizi offerti dalla mela morsicata con un unico piano. Vediamo di cosa si tratta, come avviene il suo funzionamento, quali sono i servizi integrati al suo interno e il prezzo per l’abbonamento.

Nelle prossime righe vedremo una panoramica su tutti questi aspetti. In questo modo si avrà un quadro dettagliato su Apple One. Ma bando agli indugi, partiamo!

Quando esce Apple One?

Ecco la prima buona notizia: Apple One è già uscito! Più precisamente, è arrivato anche nel nostro paese lo scorso 30 ottobre. Da quel giorno è possibile sottoscrivere questo abbonamento unico, che comprende diversi pacchetti e varie app facenti parte dell’ecosistema iOS.

Si tratta di una delle ultime novità arrivate da Cupertino, che prova a recplicare quanto fatto già da Amazon con Prime (abbonamento che comprende vari servizi offerti dal colosso di Jeff Bezos). Il quid in più è che stiamo parlando di Apple, e quindi tutte le applicazioni migliori presenti su iPhone e iPad fanno parte di questo nuovo servizio.

L’obiettivo è chiaro: far pagare agli utenti un unico abbonamento, senza doverne effettuare vari provenienti da app diverse che però condividono lo stesso ecosistema (ma ciascuna con le sue peculiarità). Non è l’unico vantaggio di Apple One. Andiamo a scoprire più nel dettaglio il suo funzionamento.

Come funziona Apple One?

Ora, per prima cosa, ti starai chiedendo come funziona Apple One. In sostanza, è possibile abbonarsi al servizio in questione da tutti i dispositivi Apple che supportano almeno uno dei servizi singoli che rientrano nella lista di quelli presenti all’interno dell’abbonamento.

Eddy Cue, Senior Vice President Internet Software and Services di Apple, ha dichiarato: “Apple One rende più facile che mai accedere ai servizi Apple in abbonamento, inclusi Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade, iCloud e altri. Con Apple One, puoi accedere al meglio dell’intrattenimento Apple su tutti i tuoi dispositivi preferiti con un unico semplice abbonamento“.

Con queste parole è riassunto al meglio il funzionamento e l’obiettivo di Apple One: offrire ai suoi utenti un modo rapido ed efficiente di abbonarsi ai servizi in questione, pagabili in un’unica fatturazione. E c’è anche da risparmiare, come vedremo nei prossimi paragrafi.

Come attivare Apple One

apple_one

Lo step successivo, una volta compreso il funzionamento, è capire come attivare Apple One. I passaggi per riuscirci sono molto semplici. Per prima cosa apri App Store, poi premi sull’icona in alto a destra relativa al tuo account.

A questo punto premi sulla voce “Abbonamenti”, dove potrai avere visione di tutti i tuoi abbonamenti attivi e scaduti. Premi ora sul banner relativo ad Apple One, e nella schermata successiva scegli il piano di abbonamento che intendi sottoscrivere (ce ne sono due, come vedremo di seguito).

Adesso esegui la conferma mediante password di Apple ID o autenticazione tramite volto o impronta. Fatto ciò, la tua sottoscrizione sarà pienamente attiva e puoi iniziare ad utilizzare il servizio.

In alternativa, puoi ottenere Apple One in questo modo: su iPhone, iPad o iPod touch, vai su Impostazioni > [nome utente] > Abbonamenti. Tocca Apple One e scegli un piano. Se hai già un abbonamento a Apple Music, Apple News+, Apple Arcade o Apple TV+, non è necessario annullarlo. Questi abbonamenti verranno annullati automaticamente quando ti verrà addebitato il costo dell’abbonamento a Apple One.

Quanto costa al mese Apple Music?

Come accennavamo qualche riga più su, Apple One ha previsto due piani per l’Italia, e cioè:

  • Individuale al costo di €14,95 al mese, con Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade, iCloud da 50GB
  • Famiglia al costo di €19,95 al mese, con Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade, iCloud da 200GB e condivisione fino a 5 account

In alcuni altri paesi, come USA, Canada, Australia e Regno Unito, è stato previsto un ulteriore piano, ovvero quello Premier, che include anche i servizi Apple News+ e Fitness+, che peraltro sono disponibili già singolarmente solo su questi mercati. Oltre a questo, il piano Premier prevede anche la condivisione in famiglia e uno spazio iCloud a 2TB. Il costo è di 30 dollari al mese.

Tornando ai piani italiani, con Apple One è possibile risparmiare 6 euro al mese sottoscrivendo il piano individuale e 8 euro mensili per il piano Famiglia. C’è inoltre la possibilità di interrompere l’abbonamento e riprenderlo quando si ha voglia.

Infine, assolutamente da segnalare la possibilità di effettuare una prova gratuita di 30 giorni per tutti i servizi Apple a cui i clienti non sono ancora abbonati. Una volta che che ci si iscrive, è possibile utilizzare i servizi inclusi nel pacchetto su iPhone, iPad, Apple TV e Mac.

Come funziona in famiglia di Apple?

in famiglia Apple

In famiglia è un servizio di Apple che permette a te e ad altre cinque persone della tua famiglia di condividere l’accesso a diversi servizi, come ad esempio Apple Music, Apple TV+, Apple Arcade e molti altri, oltre ad un piano di archiviazione iCloud e ad un album di foto.

Non dovrai dunque pagare due volte per la stessa app. Ma come funziona in famiglia Apple? In sostanza un adulto della famiglia, ovvero l’organizzatore, può configurare il gruppo “Famiglia” scegliendo le funzioni da condividere e invitando i familiari.

Una volta accettato l’invito, i vari membri del gruppo avranno accesso immediato ai servizi configurati dall’organizzatore e a quelli già utilizzati dagli altri familiari. Si possono aggiungere ulteriori funzioni o servizi in qualsiasi momento direttamente dalle impostazioni di “In famiglia”.

Un aspetto importante su cui è bene soffermarsi è che nel momento in cui imposti la condivisione degli acquisti, brani, album, film, programmi TV, libri e app acquistati da un familiare diventano immediatamente accessibili agli altri. Stesso discorso per gli acquisti successivi.

I contenuti vengono visualizzati automaticamente nella pagina degli acquisti su App Store, iTunes Store o Apple Books per ogni membro della famiglia. Basta solo selezionare il membro della famiglia a cui appartiene la raccolta che ti interessa, quindi scaricare o riprodurre i contenuti scelti. Allo stesso modo, tutta la tua raccolta sarà a disposizione degli altri.

Nota bene: ogni volta che un membro della famiglia effettua un acquisto sull’App Store o un acquisto di musica, film, TV e libri, il costo viene addebitato sull’account dell’organizzatore.

Apple One, tutti i servizi insieme

Fatta questa panoramica sul funzionamento di Apple One, ora possiamo andare a scoprire più approfonditamente quali sono i servizi previsti dall’abbonamento messo a disposizione dall’azienda con la mela morsicata. Riassumiamoli innanzitutto in questa lista puntata:

  • Apple Music
  • Apple TV+
  • Apple Arcade
  • Apple News+
  • Apple iCloud
  • Apple Fitness+

Dunque, davvero un’offerta completa, dal momento che avrai a disposizione in un unico abbonamento lo streaming musicale, quello cinematografico e delle serie TV, i videogiochi e lo spazio di archiviazione. Sulle news e il fitness, per il momento, le cose sono ancora “work in progress”.

Apple Music

apple music

Servizio di streaming musicale che offre accesso illimitato a milioni di brani e all’intera libreria Apple Music. Il tutto senza pubblicità e da qualsiasi dispositivo iOS e Android. In aggiunta, offre anche stazioni radio per l’ascolto e integra nativamente Siri, l’assistente vocale di Apple (in questo modo è possibile controllare le funzioni base attraverso comandi vocali).

Con Apple Music è possibile anche seguire il testo di alcune canzoni direttamente a schermo, ma anche collegare l’app all’impianto audio della tua auto (basta utilizzare CarPlay) e scoprire playlist realizzate e curate da Apple stessa.

Il piano Apple Music per studenti costa 4,99 euro al mese. L’abbonamento individuale mensile costa 9,99 euro al mese dopo la prova gratuita di tre mesi, mentre per il piano famiglia si sale a 14,99 euro al mese, e ti permette di condividere il tuo account con il tuo gruppo di condivisione “In famiglia”.

Apple TV +apple tv

Si tratta del servizio di streaming di Apple con serie TV esclusive e film prodotti proprio dalla multinazionale stessa. Puoi utilizzarlo direttamente da Apple TV, ma è anche accessibile da iPhone, iPad e Mac. In tutti questi dispositivi è anche permesso il download offline dei contenuti.

Ovviamente Apple TV+ può anche essere usata tramite il sito web ufficiale dell’applicazione, ma allo stesso modo su smart TV generiche, Amazon Fire TV e PC Windows. Per quanto riguarda il prezzo, costa 4,99 euro al mese con una settimana di prova gratuita. Se però acquisti un dispositivo Apple idoneo all’app, potrai utilizzarla gratuitamente per un anno.

Apple Arcade

Apple Arcade

Sottoscrivendo un piano di abbonamento con Apple One avrai a disposizione anche Apple Arcade, servizio per accedere a giochi iOS, macOS e tvOS. I giochi contenuto in Apple Arcade non contengono acquisti in-app e possono essere scaricati su iPhone, iPad, Mac e Apple TV.

In sostanza, con l’abbonamento ad Apple Arcade, gli utenti ottengono la versione completa di ogni gioco, con tutte le espansioni e gli aggiornamenti. E senza pubblicità nè acquisti in-app, come dicevamo.

I titoli poi sono in costante aumento: ogni settimana il catalogo viene rimpolpato con nuovi giochi. Per giocare basta semplicemente recarsi nel pannello Arcade dell’App Store. Non c’è bisogno di acquistare ogni singolo gioco.

Apple News +

Sarebbe stato interessante che il lancio di Apple One nel nostro Paese fosse coinciso anche con quello di Apple News+, il servizio che propone al suo interno i migliori giornali, articoli, settimanali e molto altro. Apple News+ però, come dicevamo nei paragrafi precedenti, non è ancora accessibile nel nostro paese.

Perciò solamente alcuni Stati hanno anche questo servizio all’interno di Apple One. Costa 9,99 dollari al mese. Speriamo che arrivi anche qui da noi perchè è ottimo.

Apple iCloud

Non può mancare all’appello Apple iCloud, servizio che consente agli utenti di iPhone, iPad, macOS e anche a di quelli che utilizzano un PC Windows la creazione di copie di sicurezza dei propri file su un hard disk, che però non è fisico ma online. Si chiama iCloud Drive, e con esso è possibile sincronizzare i dati fra tutti i dispositivi.

Documenti, foto scattate con iPhone e iPad, contatti, calendari e molto altro tutto a portata di mano grazie a Cloud, che in questo momento prevede un piano gratis per la sua versione base da 5 GB di spazio online. Una quantità di spazio, questa, sufficiente per varie esigenze.

Se però dovessi avere bisogno di un quantitativo maggiore di spazio di archiviazione, è possibile sottoscrivere un abbonamento a pagamento, con queste soluzioni e prezzi: 50 GB di spazio a 0,99 euro al mese, 200 GB di spazio a 2,99 euro al mese, 2 TB di spazio a 9,99 euro al mese.

Apple Fitness +

Anche Fitness +, allo stato attuale delle cose, non è prevista nel pacchetto di Apple One previsto per l’Italia. Ma c’è una grande notizia: arriverà nel nostro paese a partire dal prossimo 14 dicembre. Studiata appositamente per Apple Watch, permette agli utenti di visualizzare i parametri ottenuti dallo smartwatch direttamente sul display di iPhone, iPad o Apple TV.

Tra le caratteristiche più interessanti di Apple Fitness+, ci sono i suggerimenti personalizzati: aiutano gli utenti a iniziare il prossimo allenamento, in modo tale da tenere alta la motivazione ma al tempo stesso di creare un training adatto a ciascuno.

Apple Fitness+ è stato lanciato con tutte le modalità di allenamento più popolari, tra cui bici, tapis roulant, vogatore, HIIT, rafforzamento muscolare, yoga, ballo, core training e raffreddamento mindful, ognuno dei quali accompagnato da colonne sonore appositamente preparate dai trainer. Ogni settimana, il team di istruttori propone nuovi allenamenti di durata differente, su molteplici discipline e con diversi generi musicali, in modo che gli utenti trovino sempre nuove attività da scoprire.

Scopri altro su Salva-Euro

Seguici Salva-Euro su Facebook

Altre news in Informatica

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui